Salvezza ipotecata per il Sarnano
Salustri, Ferranti e Scagnetti
stendono il Rione Pace

PLAY OUT ANDATA - Finisce 3-1. Maceratesi ad un passo dalla Terza categoria
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Rione-Pace-1-300x209

di Simone Caraceni

Nulla da fare per il Rione Pace, battuto in casa per 3-1 dal Sarnano nella gara di andata dei play-out di Seconda Categoria, speranze di salvezza ridotte al lumicino per i ragazzi di Montenovo, costretti a vincere al Maurelli di Sarnano con tre gol di scarto, vista la peggior posizione conseguita in regular season. Punteggio troppo severo per i padroni di casa, pimpanti e volenterosi ma incapaci di concretizzare una supremazia territoriale che si è protratta per tutti i 90 minuti, l’assenza di un finalizzatore di razza come Salvucci si è avvertita terribilmente. La ruota degli episodi ha favorito un Sarnano cinico e grintoso che ha avuto il merito di resistere agli assalti avversari nei venti minuti iniziali per poi piazzare due stoccate da ko con Salustri e Ferranti che hanno indirizzato la gara su binari favorevoli alla squadra di Pelagaggi.

Rione-Pace-7-300x221

Rione Pace con il tandem d’attacco Schiavulli-Calò, supportati sulle corsie esterne da Di Buò e Leonardi, ospiti con il 4-3-1-2, Salustri rifinitore alle spalle della coppia Cardinali-Ferranti. Partenza a spron battuto dei maceratesi, pericolosi già al 5’ con un’incursione dalla sinistra di Leonardi che mette al centro per Schiavulli la cui girata di tacco sorvola di poco la traversa. Due minuti dopo ancora un raid di Leonardi sulla sinistra mette i brividi al Sarnano, cross radente a centro area sul quale Schiavulli arriva con un pizzico di ritardo in scivolata. Ospiti in palese sofferenza, al 12’violenta conclusione di Animento da posizione centrale smorzata in angolo da un difensore, sugli sviluppi dell’azione Calò riceve palla sul fronte destro dell’area di rigore, punta la porta e conclude, deviazione leggera quanto decisiva di Ciccioli in uscita. Insiste la squadra di Montenovo che intende sfruttare al massimo l’inerzia favorevole, al 17’angolo dalla sinistra di Leonardi, Ciccioli esce a vuoto ma la deviazione di coscia di Ciccarelli viene stoppata sulla linea di porta. Pelagaggi opta per una linea difensiva a cinque, con Michele Calvigioni che va a francobollare lo scatenato Leonardi, gli ospiti trovano un maggiore equilibrio in campo e le sfuriate del Rione Pace si fanno via via meno pericolose.

Rione-Pace-2-256x300

Al 26’, al primo vero assalto, il Sarnano passa su calcio piazzato con una conclusione di mezzo esterno destro di Salustri che sorprende Trillini, decisamente rivedibile nel piazzamento. La reazione del Rione Pace è un fuoco di paglia, dopo una conclusione centrale di Latini al 37’parata a terra da Trillini, al 40’arriva il raddoppio ospite. Ferranti riceve palla spalle alla porta, si gira e conclude di destro in precario equilibrio, la sfera assume una traiettoria beffarda che scavalca Trillini. Squadre al riposo sullo 0-2, ad inizio ripresa Montenovo sostituisce Di Buò con Pierini, i padroni di casa tengono saldamente in mano il pallino di gioco ma si limitano ad un possesso di palla sterile e perimetrale che partorisce solo due innocue conclusioni di Pierini e Animento. Al 65’angolo dalla sinistra di Leonardi, Ciccioli completamente fuori tempo nell’uscita, il più lesto di tutti è Schiavulli che insacca nella porta sguarnita. La gara sembra riaprirsi, Montenovo gioca la carta Moretti, padroni di casa con due punte centrali e due esterni offensivi come Calò e Leonardi: il Sarnano mantiene un atteggiamento guardingo aspettando il momento giusto per agire di rimessa, all’80’banale sbavatura del Rione Pace in fase di disimpegno, capitan Seccacini ne approfitta, recupera palla e verticalizza prontamente per Scagnetti che infila Trillini in uscita. I padroni di casa, seppur encomiabili per impegno e abnegazione, non hanno più energie per il forcing conclusivo e il ritorno in Terza Categoria comincia a materializzarsi sotto una pioggia battente.

Rione-Pace-3-300x276

il tabellino:

RIONE PACE (4-4-2): Trillini 5; Animento 6, Ciccarelli 6, Oro 6, Pallotto 5; Di Buò 5,5 (46’Pierini 6,5), Corsalini 6,5 (76’Moretti s.v.), Poloni 6 , Leonardi 7; Schiavulli 6,5, Calò 6. Allenatore: Montenovo

SARNANO (4-3-1-2): Ciccioli 5,5; Ottaviani 5, Molisano 6,5, Conti 6,5, G.Calvigioni 6,5; M.Calvigioni 7, Seccacini 7,5, Latini 6 (78’Eleuteri s.v.); Salustri 6,5; Cardinali 7 (72’Ceresani s.v.), Ferranti 6,5 (62’Scagnetti 6,5). Allenatore: Pelagaggi (squalificato)

RETI: 26’ Salustri, 40’ Ferranti, 66’ Schiavulli, 80’ Scagnetti

ARBITRO: Camaioni di Ascoli Piceno 7 (Mascetti-Barabotto)

NOTE: Spettatori circa 200. Ammoniti G. Calvigioni e Pallotto.

Il post partita:

SANDRO MONTENOVO: (All.Rione Pace): “Questa partita è lo specchio di un’annata, abbiamo creato tanto ma concretizzato poco e l’assenza di Salvucci si è sentita oltre misura. L’impegno dei ragazzi non è in discussione, paghiamo a caro prezzo ogni minima sbavatura”.

FABIO PELAGAGGI: (All.Sarnano): “Notevole sofferenza in avvio, poi con alcuni aggiustamenti tattici abbiamo ritrovato equilibrio, il gol di Salustri ci ha permesso di impostare la gara sulle ripartenze sfruttando il notevole potenziale offensivo a nostra disposizione”.

Foto di Guido Picchio

Rione-Pace-4-269x300

Rione-Pace-5-300x283

Rione-Pace-6-261x300



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X