Mattia Gigli decide Helvia-Lorese
Feroce sbaglia un penalty sullo 0-0

PLAY OUT ANDATA - Quattro espulsi. Finisce 1 a 0 per i locali
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Helvia-Lore-5-300x258

di Andrea Busiello

Succede tutto negli ultimi 20′ in Helvia Recina-Lorese, andata dei play out del torneo di Prima categoria girone C. Protagonista assoluto, in negativo, il direttore di gara, il signor Ricci di San Benedetto che ha esasperato gli animi in una partita che fino al 70′ era stata corretta e leale su ambo i fronti. Vince 1-0 l’Helvia Recina, grazie alla rete griffata al minuto numero ’87 dall’esterno Mattia Gigli che sfrutta una colossale papera dell’estremo ospite. Le due squadre chiudono 9 contro 9 alla fine dell’incontro ed alla fine dei conti a mangiarsi le mani è la truppa ospite di mister Appignanesi che all’83’ ha l’occasione di portarsi in vantaggio dal dischetto, ma Feroce calcia a lato con il giocatore Andrea Gigli in porta, in sostituzione dell’espulso Francioni.

Helvia-Lore-4-300x196

Ma andiamo alla cronaca di una gara che, come detto, lascia tutte le sue emozioni per il finale. Al 4′ il tiro di Feroce è debole per Francioni che abbranca la sfera e fa ripartire i suoi, siamo all’11 quando l’Helvia Recina ci prova in attacco: il tentativo di Gigli si spegne alto sopra la traversa. Al 19′ Bisonni fa partire una maliziosa punizione che prima viene deviata dall’estremo ospite e poi tocca anche la traversa. Le due squadre giocano molto a centrocampo con il gioco che viene continuamente spezzettato, ma il tutto con grande sportività in ambo i fronti. L’occasione più ghiotta della prima frazione capita sui piedi di Feroce, il quale però non riesce a colpire la palla e sciupa l’opportunità. Prima di andare negli spogliatoi ci prova Coperchio da dentro l’area ma Berardini non si fa trovare spiazzato. Si va al riposo sul giusto risultato di 0-0. Nella ripresa fino al 23′ succede poco nulla, da rammentare solo una punizione di Carnevali al 12′ che finisce alta. Dal 24′ in poi inizia un’altra partita, dove la cronaca è ricca di episodi.

Helvia-Lore-1-254x300

Partiamo al 24′ quando Agnetti ed il portiere della Lorese Berardini vengono espulsi in maniera del tutto gratuita dal direttore di gara dopo una piccola scaramuccia che, a nostro avviso, non sarebbe dovuta essere punita in quel modo. Da qui in avanti la gara si fa nervosa e cominciano a fioccare i cartellini gialli (alla fine ne saranno 6, oltre ai 4 espulsi). Al 36′ la Lorese potrebbe passare in vantaggio. Retropassaggio errato di Zamponi verso Francioni con Feroce in agguato che si avventa sulla sfera, supera l’estremo arancione e viene steso dallo stesso portiere: calcio di rigore ed espulsione per Francioni. L’Helvia Recina, avendo già effettuato i tre cambi, non può inserire il portiere Messi e così tra i pali s’improvvisa Andrea Gigli che riesce ad ipnotizzare clamorosamente il bomber biancoceleste Rinaldo Feroce, il quale spedisce la sfera sul fondo. Incredibile, dalla possibile mazzata al paradiso. Come spesso si dice nel calcio, gol mangiato equivale a gol subito. E questa legge non scritta, ma saputa e risaputa si fa rispettare anche all’Anfiteatro di Villa Potenza quando al 41′ Mattia Gigli tira da dentro l’area una palla che sembra innocua ma sulla quale c’è la clamorosa complicità del neoentrato portiere Minnucci che subisce un gol incredibile. Tra il tripudio degli oltre 200 supporters locali la formazione di Villa Potenza si porta in vantaggio per 1-0. Al 90′ altra perla della terna arbitrale, espulsione di Moriconi per un fallo dentro l’area che probabilmente in pochi sono riusciti a vedere. L’ultima emozione del confronto è il tiro alto di Feroce al 96′. Dopo 7′ di recupero l’Helvia Recina vince 1-0 l’andata dei play out, al ritorno la Lorese dovra solo vincere se vorrà centrare la salvezza mentre all’Helvia basterà non perdere. Sarà battaglia anche sabato prossimo, questo è assicurato.

Helvia-Lore-2-300x201

il tabellino:

HELVIA RECINA: Francioni 6, Zamponi 5, Mangoni 6.5, Coperchio 6 (80′ Grioli sv.), Monaldi 6.5, Pietrella 6.5, Tognetti 6 (53′ A. Gigli 5.5), Fabbri 6, Agnetti 5.5, Bisonni 5.5 (53′ Carnevali 6.5), Gigli Mattia 7. All: Gasparrini 6.5.

LORESE: Berardini 5.5, Sciamanna 6 (93′ Silenzi sv.), Moriconi 6, Pisani 6, Foresi 6, Marcelletti 6.5, Zagaglia 5.5 (82′ Settimi 6), Bosoni 6, Feroce 5, Moroni 6 (68′ Minnucci 4), Piersantelli 6. All Appignanesi 6.

ARBITRO: Ricci di San Benedetto 4

RETE: M. Gigli al 87′

NOTE: Spettatori circa 300. Espulsi Francioni, Agnetti, Moriconi e Berardini. Ammoniti Coperchio, Pietrella, Tognetti, Foresi, Bosoni e Moroni.

Helvia-Lore-7-300x194

Post partita:

MARCO GASPARRINI: (all. Helvia Recina) “Il risultato odierno è stato frutto di episodi che alla fine ci sono venuti a favore. Queste partite si giocano nell’arco dei 180′, per adesso dico che abbiamo il 50% di possibilità di salvarci. Vogliamo salvarci e dedicare quest’obiettivo allo sfortunato Edoardo (Petrelli) che tutti sapete cosa ha subito”.

EDOARDO PETRELLI (giocatore reduce da infortunio e coma farmacologico): “Sono felicissimo che i miei compagni sono riusciti a vincere questa gara importantissima. Personalmente posso dire che piano piano sto tornando alla normalitàà e questa è la cosa più importante”.

MASSIMO APPIGNANESI (all. Lorese): “Il pari oggi sarebbe stato il risultato più giusto, peccato che alla fine è andata male. Avevamo l’occasione di vincere con il rigore ed invece ci troviamo qui a commentare una sconfitta. Questo è il calcio, pazienza voltiamo pagina e sin da domani pensiamo al ritorno per ottenere questa salvezza”.

Foto di Guido Picchio

Helvia-Lore-3-214x300

Helvia-Lore-6-300x283



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X