Macerata vince la sesta tappa
della Corsa dei Due Mari

Un grande pubblico ha assiepato le vie della città
- caricamento letture

ciclismo-1-300x200

di Eros Mandolesi

e Andrea Busiello

Alla fine della penultima tappa della Tirreno Adriatico a vincere sono in due: il russo Ignatiev Mikhail, autore di una bella fuga solitaria nel finale davanti a Garzelli, e la città di Macerata. Tantissima la gente assiepata ai bordi della strada con incitamenti che arrivavano da ogni dove. Impeccabile la macchina organizzativa della manifestazione che alla fine ha visto la città di Macerata protagonista di una bella pagina di sport. Sin dalle ore 14.30 la tribuna centrale, situata in piazza della Libertà, era gremita di appassionati e semplici curiosi delle due ruote. E anche la politica ha preso parte a questa tappa della Tirreno Adriatico, davvero troppi i volantini dei candidati che venivano distribuiti a margine della corsa. Ecco le emozioni della giornata raccontate dai protagonisti e dagli spettatori.

ciclismo-10-300x200

ALFERIO CANESIN (Consigliere comunale con delega allo sport): “Sta andando tutto molto bene. L’organizzazione del giro è perfetta. Abbiamo ricevuto tanti complimenti dagli addetti ai lavori, tra cui molti giornalisti, per i nostri prodotti alimentari di cui andiamo fieri. Per le strade – prosegue – c’è molto pubblico in particolare nel borgo S. Giuliano dove l’attesa è forte, per lo strappo in cui si presume che si decida la tappa. Il mio pronostico? Sono di parte, tifo il nostro Michele Scarponi”.

ANTONIO MAURELLI: “Ieri ho seguito l’arrivo a Colmurano in Tv, oggi però volevo vivere l’emozione della corsa in diretta.  E’ una manifestazione che non capita spesso di vederla dal vivo. Dopo la Tirreno-Adriatico aspettiamo l’arrivo del Giro d’Italia”.

ciclismo-22-300x200

MARCO TORRESI: “Sono un’appassionato di ciclismo, faccio competizioni di mountain bike ma seguo anche il ciclismo su strada. E’ bello vedere tanta gente fare il tifo ai bordi della strada”.

GIAMMARIO MANDOLINI: “Lo scorso anno ero a San Benedetto per seguire la tappa di chiusura. Ho visto i due passaggi nella salita di Madonna del Monte e andavano davvero forte. Credo che Scarponi oggi sia il favorito. E’ comunque una giornata molto importante per Macerata anche perchè è un motivo in più per far conoscere le bellezze della nostra terra”.

RICCARDO JONNI: “La corsa che arriva a Macerata è una cosa piacevole, anche se l’assenza di Contador è pesante. Giusto l’arrivo in Piazza della Libertà. Ma quello che mi chiedo è: perchè non arriva la tappa del Giro d’Italia? O anche: perchè i mondiali di volley non si giocano a Macerata? A queste due domande vorrei una risposta, che però l’amministrazione non è in grado di fornire”.

ciclismo-2-300x200

GIANLUCA SACCHI: “Per la città di Macerata è un onore avere questa risonanza a livello nazionale ed è l’occasione per mostrare a tutti il nostro magnifico territorio. La dimostrazione della presenza di tutta questa gente è che il ciclismo riesce ad emozionare e coinvolgere tanta gente”.

MIKHAIL IGNATIEV (vincitore della tappa): “Sono davvero felice di aver vinto questa tappa, molto dura con la salita finale al 20%. Il gruppo mi è stato vicino fino alla fine ma sono riuscito a tagliare il traguardo avanti a tutti”.

MICHELE SCARPONI (leader classifica generale): “Abbiamo controllato la corsa con la squadra fino alla fine, poi sono incappato in una sbandata nel finale ed ho perso diversi secondi. Speriamo che non saranno fatali. Stanotte dormirò meno sereno dato che ho due soli secondi di vantaggio rispetto a Garzelli ma l’importante era mantenere la maglia”.

(Foto di Guido Picchio)

ciclismo-3-300x195

ciclismo-4-300x223

ciclismo-5-300x224

ciclismo-6-300x198

ciclismo-16-300x200

ciclismo-7-300x200

ciclismo-8-300x213

ciclismo-9-300x215

ciclismo-11-300x200

ciclismo-12-300x200

ciclismo-13-300x210

ciclismo-14-300x195

ciclismo-15-300x268

ciclismo-17-300x219

ciclismo-18-300x200

ciclismo-19-300x285

ciclismo-20-300x200

ciclismo-21-300x206



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X