Il futuro di Giudici
tra Sangiustese e Samb

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

giudici_9871

La retrocessione della Sambenedettese in Seconda Divisione propone per la prossima stagione un derby inedito per la Sangiustese. Tuttavia per entrambe le società è in atto una vera lotta contro il tempo per riuscire ad iscriversi al campionato entro il 30 giugno. Seppur per problemi differenti le possibilità di riuscita della Sambenedetesse sembrano anche minori rispetto a quelle della società del duo Pantanetti-Crescenzi. In attesa di notizie positive sul fronte societario a San Benedetto circola comunque con insistenza il nome dell’attuale tecnico della Sangiustese Tiziano Giudici. L’allenatore di Cupra Marittima conferma il contatto sottolinenado però che non c’è assolutamente niente di concreto: “Ho parlato tempo fa con Spina e si erano detti interessati. Ma in questo momento io sto valutando con attenzione la situazione della Sangiustese. Da quello che mi ha detto Antonio ci sono dei contatti per nuovi ingressi in società ma anccora nulla di concreto e la situazione con la Fermo Sport non è ancora risolta. Spero che il Comune e il nuovo sindaco (Lattanzi, ndr) diano una mano immeditamante con i lavori allo stadio e ci si auspica anche un contributo dalla Provincia per salvare l’unica squadra del Maceratese prenente nel calcio professionistico. Spero si riesca a risolvere tutto nei prossimi dieci giorni. In questo momento sia la Sangiustese che la Sambenedettese rischiano di non riuscire ad iscriversi e sarebbe un grandissimo peccato. In ogni caso io valuterò ogni mia scelta insieme ad Antonio Pantanetti”.
Sono decisamente più concrete le possibilità di iscrizione della Sangiustese che, se non troverà nessun aiuto, potrebbe affrontare il prossimo campionato di Seconda Divisione con una formazione di giovani la cui presenza in campo farebbe respirare le casse rossoblù visti i bonus garantiti dalla Lega ogni volta che vengono schierati giocatori under 21. Certo è che la speranza di tutti in casa Sangiustese è di riuscire a trovare aiuti e costruire una squadra il più possibile competitiva per centrare la salvezza.
m. z.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X