Harakiri Elpidiense
Piangono tre maceratesi

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

homepic

di Andrea Busiello

Maledettamente Elpidiense. Ed ancora: maledettamente Elpidiense. La retrocessione in Eccellenza della formazione di mister Clerici ha messo nei guai ben tre formazioni maceratesi. Partiamo per ragioni di categoria dalla Vis Macerata che nonostante abbia vinto il doppio confronto di play out contro la Cagliese e sia approdata allo spareggio, anche questo vinto, contro la Vigor Senigallia ancora non saprà che categoria farà la prossima stagione. Se l’Eccellenza o la Promozione. A questo punto tutto dipenderà da quello che farà la Civitanovese nella doppia sfida contro i sardi del Selargius. Scendendo in Prima categoria a masticare amaro è il Potenza Picena (nella foto la truppa giallorossa che festeggia, anche se la Promozione ancora non è arrivata) che anch’esso deve aspettare il verdetto del campo perchè come da regolamento con la retrocessione dell’Elpidiense in Eccellenza, a catena i ripescaggi e promozioni sono di conseguenza. Nella giornata di Lunedi la compagine di mister Santoni giocherà contro il Pieve Di Cagna lo spareggio decisivo per un posto in Promozione. Ultima formazione maceratese interessata al discorso dell’Elpidiense era la Cluentina che dopo la grande impresa di sabato scorso con il successo ad Ancona contro la Nuova Folgore ha staccato il pass per un ulteriore triangolare di spareggio con altre due formazioni. Al tirar delle somme sarà solo una la compagine promossa in Prima categoria mentre se l’Elpidiense si salvava i posti erano 2 e dunque grande rammarico anche a Piediripa. Dulcis in fundo è bene sottolineare come gli champagne erano praticamente pronti dappertutto in queste tre società perchè l’Elpidiense Cascinare al 76′ era ancora 0-0 e con la vittoria di 1-0 dell’andata il discorso salvezza era chiuso, ma uno sciagurato quarto d’ora finale della truppa di mister Clerici è costato un uno-due micidiale del Luco Canistro che in pochi minuti ha realizzato il goal dello 0-1 prima, dello 0-2 poi e se n’è andato dallo stadio con in tasca la salvezza. Apnea pura invece per Vis Macerata, Potenza Picena e Cluentina che rispettivamente vedevano avverarsi sempre più il proprio sogno. A questo punto non rimane che tifare Civitanovese per far si che si liberi un posto nelle varie categorie e le suddette società centrino i loro rispettivi obiettivi stagionali. Ma per questo verdetto ci sarà da attendere il 21 giugno, ovvero la data del ritorno della squadra di mister Jaconi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X