Volley femminile, fine settimana dedicato
ai recuperi in serie D

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

appignano-volley

di Simone Caraceni

Nel prossimo week-end sono fermi i campionati di Serie C e D femminile che hanno completato il girone di andata della seconda fase: tra sabato e domenica sono comunque in programma due fondamentali recuperi di Serie D e la final four di Coppa Marche che si disputerà a Macerata.
In Serie C girone C termina la lunga egemonia della Cosmetal Recanati, scavalcata dalle cugine del Volley 2000 Porto Recanati, artefici di una straordinaria rimonta culminata con il 3-2 di mercoledì nel recupero contro Gabicce.
Porto Recanati dunque in testa con 41 punti, subito dietro Recanati a 40 con Monturano terzo incomodo a 39: questo splendido terzetto si darà battaglia fino all’ultimo respiro.
Nel girone D, la Sacrata Civitanova vince nettamente il derby con la Corplast Corridonia con una prestazione corale che ha rasentato la perfezione: Corridonia conserva il primato ma Snoopy Pesaro, Manutec Falconara e la stessa Sacrata si fanno decisamente sotto. In coda neanche la matematica tiene in vita le speranze di salvezza della Prima Immobiliare Porto Potenza, battuta 3-0 dalla Manutec Falconara e ormai mestamente retrocessa in D.
In Serie D girone D, non ha giocato l’Helvia Recina che ha potuto osservare con serenità i risultati delle altre contendenti: giornata favorevole alle due ascolane, Ripatransone e Pagliare, che sembrano essere le avversarie più accreditate per la squadra di Penna. L’Helvia è ora attesa dal doppio scontro con la Della Rovere Mondavio (sabato 14 in casa e martedì 17 fuori), cruciale a questo punto della stagione. Nel girone E Montecassiano e Bulli e Pupe continuano a vincere e convincere occupando i primi due posti della graduatoria: Montecassiano supera per 3-1 l’ostico Vidali, con il solito calo di tensione nel terzo parziale che comunque non intacca un’altra prestazione brillante delle ragazze di Marega.
Risponde prontamente la Bulli e Pupe che deve sudare le proverbiali sette camicie per vincere la resistenza di Montemarciano, avversario per nulla fiaccato da una classifica deficitaria: finisce 3-1 per le ragazze di Luciani che chiudono il girone di andata al secondo posto, a -1 da Montecassiano. La sfida infinita tra le due squadre vivrà un ennesimo atto sabato 21 marzo a Macerata, per la prima giornata di ritorno con le bullette desiderose di vendicare la netta sconfitta dell’andata. Nei gironi play-out sensazioni e speranze diametralmente opposte per le due squadre maceratesi: la Secursilent Tolentino vede la salvezza a portata di mano, sprofonda invece l’Appignano Volley, ultima nel girone e ad un passo dal ritorno in Prima Divisione.
Nell’ultimo turno, Tolentino ha superato in casa Fermo in quattro set, Appignano (nella foto) sconfitto a Senigallia dopo l’ennesima prestazione tanto generosa quanto sfortunata.
Sabato 14 passa forse l’ultimo tram per tornare in corsa per la salvezza con le appignanesi che attendono la Cope Costruzioni Acqualagna (inizio ore 18.00).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X