Valpotenza, summit col viceministro Rixi:
«Presto il tavolo tecnico per la road map»

MISSIONE a Roma per la delegazione maceratese guidata dal sindaco Sandro Parcaroli: «Andiamo spediti verso l'accordo di programma col Mit per avviare la progettazione, subito i fondi per potenziare la viabilità in vista della riapertura del Centro fiere e per la messa in sicurezza dei ponti»

- caricamento letture
Moriconi-Lucentini-Latini-Rixi-Menichelli-Parcaroli-Buldorini

L’incontro a Roma

Missione romana per una corposa delegazione maceratese, ricevuta al ministero delle Infrastrutture e dei trasporti dal viceministro Edoardo Rixi. Al centro dell’attenzione il progetto per la Valpotenza, con significativi passi in avanti.

«L’incontro ha evidenziato il grande lavoro di concertazione con gli attori del territorio e di sintesi delle istanze svolto finora dalla Provincia – spiegano il sindaco di Macerata Sandro Parcaroli e il vicepresidente della Provincia Luca Buldorinidal ministero abbiamo quindi avuto il mandato formale per convocare un tavolo tecnico, che comprenderà anche Anas e Regione, necessario per sottoscrivere l’accordo di programma propedeutico alla convenzione con il Mit che porterà all’avvio della progettazione. Con il viceministro abbiamo concordato anche la rimodulazione del finanziamento di 500mila euro dai fondi per la coesione territoriale per potenziare la viabilità di Villa Potenza in previsione dell’apertura del nuovo Centro Fiere e lo stanziamento di risorse per completare la messa in sicurezza dei ponti sul territorio provinciale. Procederemo ora con la road map concordata velocizzando, per quanto possibile, i tempi previsti».

Presenti, oltre a Parcaroli e Buldorini, anche il segretario generale di Confartigianato Macerata-Ascoli-Fermo, Giorgio Menichelli, il direttore della Cna Macerata Massimiliano Moriconi, la deputata e segretaria regionale della Lega, Giorgia Latini con il suo vice Mauro Lucentini. «Ancora una grande prova della sinergia che per la Lega, partito dei territori, non è solo uno slogan – concludono Latini e Lucentini – la provincia di Macerata soffre di un ritardo infrastrutturale che per troppo tempo ne ha penalizzato le potenzialità. La Lega continuerà a mettere a disposizione il suo spirito concreto e fattivo di squadra per recuperare prima possibile questo gap».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X