Orlandani approda a Civici Marche:
«Un partito “sartoriale”»

SAN SEVERINO - L'assessore all'urbanistica cambia casacca approdando alla "creatura" del consigliere regionale Giacomo Rossi, restando nell'alveo del centrodestra: «un movimento fatto su misura per le esigenze del territorio, che deve fare politica a chilometri zero: deve essere questo il marchio di questo percorso»

- caricamento letture
Orlandani-Rossi-Fiacchini

Da sinistra: Jacopo Orlandani, Giacomo Rossi e Lorenzo Fiacchini

di Monia Orazi

Nuovo ingresso nel movimento Civici Marche: l’assessore comunale all’urbanistica e polizia locale di San Severino Jacopo Orlandani, entra nel movimento che ha come referente in Regione il consigliere regionale Giacomo Rossi, che appoggia la giunta Acquaroli. 

orlandani-rossi«È un percorso già iniziato qualche mese – ha detto Orlandani – sono onorato di essere stato contattato, ho toccato con mano che il movimento Civici Marche parte dalle esigenze del territorio, non è verticistico. Credo in questo percorso, oggi è la tappa numero uno, ce ne saranno altre. Vogliamo rendere la provincia di Macerata protagonista nei tavoli che contano, portando le esigenze del territorio, da quelle più piccole alle più grandi. Ringrazio la mia maggioranza, che è contenta di questa decisione, mi hanno sostenuto tantissimo. Se oggi amministro lo devo a chi mi ha dato fiducia ed insegnato diverse cose, nell’epoca in cui con un click si va in parlamento. Civici Marche è un partito “sartoriale”, fatto su misura per le esigenze del territorio, deve fare politica a chilometri zero, deve essere questo il marchio di questo percorso».

IMG_20231130_134510_107-325x244Ha spiegato il consigliere regionale Giacomo Rossi che ha ringraziato gli altri amministratori presenti, tra cui Edi Castellani di Treia, un consigliere di Porto Recanati e il sindaco di Monte San Martino che hanno aderito al movimento: «L’entrata di Orlandani è importante per il ruolo istituzionale che riveste e per i consensi che raccoglie. Il nostro è l’unico movimento civico marchigiano strutturato, ci muoviamo sulle basi del civismo, vogliamo il bene dei nostri territori. La politica che lavora è il nostro slogan, appoggiamo la maggioranza di centrodestra in Regione. Il nostro è un legame forte con il territorio, che sarà utile anche a San Severino Marche». Rossi ha spiegato che il simbolo del movimento è picchio, che insieme alla Madonna di Loreto accomuna tutti i marchigiani, derivante dalla simbologia picena. «Ci auguriamo – ha aggiunto Rossi – che aderisca al nostro movimento anche gente non eletta, abbiamo bisogno di una base popolare. Abbiamo consiglieri eletti in tutte le province, vogliamo fare tornare a fare politica a contatto con la gente, abbiamo iniziato anche a collaborare con movimenti civici di altre regioni. All’inizio dell’anno nuovo ci saranno il congresso regionale ed i congressi provinciali».

L’incontro tenutosi presso la sala Aleandro del teatro Feronia è stato moderato da Lorenzo Fiacchini. Presenti tra il pubblico i consiglieri comunali Tarcisio Antognozzi e Tiziana Gazzellini.

IMG_20231130_134522_810-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X