Malore mentre riposa,
muore a 48 anni

PORTO RECANATI - A perdere la vita Luca Gatto, lascia la moglie e un figlio. Tornato dal lavoro si è messo a letto e non si è più rialzato. Grande tifoso di calcio, chi lo conosceva lo descrive come un «gigante buono»

- caricamento letture
luca-gatto

Luca Gatto

Malore fatale mentre riposa, muore 48enne. La tragedia si è consumata ieri pomeriggio a Porto Recanati. A perdere la vita Luca Gatto, originario di Osimo, ma da tanti anni residenti nella città costiera. Lascia una moglie e un figlio. Secondo quanto è stato ricostruito, l’uomo ieri è andato al lavoro alla Somacis di Cerretano ed è rientrato nel primo pomeriggio nella sua casa di Montarice. Si è messo a riposare a letto e non si è più rialzato. Stroncato da un malore che non gli ha lasciato scampo. E’ stata la moglie dopo un paio d’ore a lanciare l’allarme. Sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118, ma per l’uomo non c’era già più niente da fare.

Una tragedia che ha colpito non solo Porto Recanati, ma anche tutta Osimo. Gatto infatti, grande appassionato di calcio e era un tifoso della Osimana e in tantissimi lo conoscevano per il suo carattere allegro e sempre pronto alla battuta. Tanti i messaggi lasciati sui social per ricordarlo, come questo lasciato sulla pagina Osimo Speaker Corner’s: «Chi lo conosceva solo di vista, chi ci ha fatto un pezzo di gioventù come me negli anni ’90. Luca “Cantona'” Gatto che sicuramente dell’attaccamento alla nostra Osimo e della passione per il calcio e l’Osimana  ha fatto uno stile di vita, oggi ci ha lasciato improvvisamente. La terra ti sia lieve, gigante buono».

Il corpo del 48enne è stato trasferito in obitorio dall’impresa funebre Buffarini, in attesa dell’esame diagnostico per capire le cause della morte. Solo allora sarà lascato il nulla osta per il funerale.

(redazione CM)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X