«Pugno al volto dell’avversario»:
due anni e mezzo di squalifica

CALCIO - Mano pesante del giudice sportivo, nel campionato di Terza categoria. Un giocatore della Stese sanzionato fino al 10 settembre 2025 dopo il match casalingo contro il Camerino Castelraimondo

- caricamento letture
Comunale-villa-san-filippo

Il Comunale di Villa San Filippo

 

Tira un pugno in faccia a un avversario, due anni e mezzo di squalifica a un giocatore. È la decisione del giudice sportivo, che ha sanzionato il calciatore della Stese Matteo Mancinelli «per essersi alzato dalla panchina al termine della gara recandosi nei pressi di un calciatore avversario sferrando allo stesso un pugno violento al viso causando gravi lesioni al naso comportando sanguinamento e gonfiore».

Venerdì scorso, al Comunale di Villa San Filippo, va in scena l’anticipo della sesta giornata di ritorno del campionato di Terza categoria, girone E. I padroni di casa, in corsa per i playoff, ospitano la capolista Camerino Castelraimondo. Al triplice fischio è 2 a 2. Nel concitato finale di gara l’episodio di violenza che nulla ha a che fare con il calcio giocato. Poi la pronuncia del giudice sportivo, che infligge una pesante squalifica al giocatore della Stese fino al 10 settembre 2025. 

(redazione CM)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X