L’Accademia Georgica
è sempre più digitale
«Il nostro patrimonio protetto e fruibile»

TREIA - Sono già più di 6mila i volumi digitalizzati oltre a quasi 2mila pergamene. Fondamentale un software elaborato da Unicam

- caricamento letture
archivio2-650x488

La digitalizzazione dei volumi

Sono ben 6.200 i volumi e tomi che l’Accademia georgica di Treia ha digitalizzato e messo in sicurezza alla fine del 2022. Il percorso è stato avviato nel 2014 un prestigioso programma di digitalizzazione della propria biblioteca, composta da circa 15mila volumi di cui 9.500 antichi e pregiati, interessati e inclusi nel progetto di digitalizzazione. Già nel 2010 aveva provveduto alla digitalizzazione del proprio archivio pergamenaceo costituito da 1.196 pergamene.

archivio«Sin dall’anno 2003  – si legge in una nota – l’Accademia ha provveduto, in stretta collaborazione con il Comune di Treia e l’Università degli Studi di Macerata, alla catalogazione del proprio materiale librario aderendo altresì al Polo Bibliotecario Maceratese gestito dalla stessa Università, dalla Provincia di Macerata e in particolare dalla Regione Marche. Gli ulteriori sviluppi tecnologici e le prospettive degli stessi hanno reso indilazionabile la creazione di una banca dati di immagini attraverso la quale proteggere e mettere in sicurezza, anche da eventi calamitosi, il prezioso patrimonio librario antico custodito, migliorando e semplificando altresì la fruizione da parte dell’utenza in sicurezza».

archivio4-325x244Dopo i primi anni di lavoro, l’Accademia ha notato la lentezza della complessiva procedura di digitalizzazione, che poteva essere migliorata e integrata. A tale scopo ha allacciato un rapporto di collaborazione con la Scuola di Informatica dell’Università degli Studi di Camerino così da accelerare e automatizzare i vari procedimenti di lavoro.
«Il rettore Claudio Pettinari – scrive l’Accademia –  ha condiviso il nostro progetto affidandoci alla collaborazione scientifica del professor Andrea Polini e di tre giovani laureati che hanno lavorato sul software atto al miglioramento delle procedure di digitalizzazione e a rendere tale lavoro più rapido e agevole».
Una esperienza, rara in quanto non risultano essercene altre simili per quantità di prodotto, che potrebbe risultare utile per le altre biblioteche antiche che, una volta messe in rete, contribuiranno senza dubbio ad aumentare i servizi culturali e turistici della nostra regione, offrendo inoltre una possibilità di lavoro a molti i giovani nel settore dei beni culturali.

archivio3-325x364

Vittorio Sgarbi in visita all’Accademia Georgica

Nel 2021 l’Accademia ha prodotto una specifica pubblicazione: “L’Accademia Georgica e i saperi del tempo – dalla trasmissione delle tecniche agricole alla digitalizzazione del patrimonio librario”, edita dalla stessa istituzione, con proprio codice Isbn, e sostenuta e condivisa dal Mibact – Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali. «In una sua recente visita a Treia – conclude l’accademia –  il professor Vittorio Sgarbi, socio onorario di questa nostra Istituzione, ha avuto modo di apprezzare questa nostra buona pratica».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X