Lavoratori irregolari e scarsa sicurezza,
blitz nei cantieri del sisma:
stop a sette attività e multe per 140mila euro

CONTROLLI dei carabinieri del Nil e dell'Ispettorato del lavoro a Pieve Torina, Tolentino, Caldarola e Camerino. Identificati 60 lavoratori e contestate 25 violazioni
- caricamento letture

carabinieri-nil

I controlli dei carabinieri nei cantieri

 

Controlli nei cantieri del sisma: sospese sette attività per gravi irregolarità, sanzioni per 140mila euro. E’ il bilancio di un servizio del Nucleo carabinieri ispettorato del lavoro di Macerata che in collaborazione con l’Ispettorato del lavoro e ai militari delle stazioni ha eseguito ha eseguito una serie di controlli nei cantieri edili della ricostruzione, in particolare a: Pieve Torina, Tolentino, Caldarola e Camerino.

In totale sono state controllate 14 aziende, identificati 60 lavoratori e contestate 25 violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro ed in particolare: omessa visita medica dei lavoratori, omessa consegna dispositivi individuali di protezione, omessa informazione dei lavoratori, impiego di manodopera irregolare, per aver utilizzato andatoie destinate al trasporto di materiali con una larghezza inferiore ad 1,20 metri, omessa redazione del Pimus (Piano montaggio uso e smontaggio del ponteggio), omessa difesa delle aperture. Per sette aziende su 14 è scattata la sospensione dell’attività. Elevate sanzioni per 140mila euro. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X