«Bancaria vittima di maltrattamenti»,
il marito patteggia 18 mesi

RECANATI - Imputato davanti al gup del tribunale di Macerata un 57enne. Il pm (Enrico Barbieri, in foto) gli contestava, tra gli altri, un episodio in cui avrebbe colpito la donna con un bastone per tirare le tende, facendola cadere. In un altro caso avrebbe preso per la gola la consorte spingendola contro una parete
- caricamento letture
enrico-barbieri-1-650x618

Il pm Enrico Barbieri

Maltrattamenti alla moglie, patteggia un 57enne. L’uomo era sotto accusa davanti al gup Claudio Bonifazi del tribunale di Macerata. Vittima una bancaria. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Enrico Barbieri, in diverse occasioni l’imputato avrebbe aggredito la moglie e l’avrebbe insultata. La coppia all’epoca dei fatti viveva a Recanati. Una delle contestazioni risale all’agosto del 2016.

In quel caso l’uomo avrebbe preso per la gola la moglie e l’avrebbe spinta violentemente contro la parete della cucina. Era presente un figlio della coppia, all’epoca minorenne, che era intervenuto a difesa della madre.

simone-santoro

L’avvocato Simone Santoro

Nel settembre del 2018 l’imputato avrebbe distrutto, per gelosia, i fiori ricevuti dalla moglie in occasione del compleanno. Altri episodi negli anni a seguire. Nel luglio del 2020 l’uomo avrebbe minacciato di morte la moglie, nell’agosto del 2021 avrebbe afferrato il bastone per tirare le tende e lo avrebbe spinto, con violenza, contro il petto della moglie che era caudata all’indietro e aveva battuto la schiena su di una mensola (la donna aveva riportato 2 giorni di prognosi). Per questo episodio l’uomo doveva rispondere anche di lesioni personali. L’accusa parla poi di minacce nei confronti della moglie. L’uomo avrebbe detto: «Ti butto dal terrazzo mentre dormi di notte, ti impicco con la corda tanto la gente dirà che ti sei impiccata perché hai problemi sul lavoro».

Oggi il 57enne, difeso dall’avvocato Levino Cinalli, ha patteggiato 1 anno e 6 mesi. Parte civile si è costituita la donna, assistita dal legale Simone Santoro.

(Gian. Gin.)

*Il nome dell’imputato viene omesso a tutela dell’identità della vittima



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X