Aveva tentato di rubare in una casa,
finisce in carcere

TOLENTINO - Eseguito l'ordine di carcerazione nei confronti di un giovane di origini straniere che si era introdotto in una casa per poi essere messo in fuga dalla proprietaria. Era stato arrestato subito dopo. Denunciato un giovane che ha rifiutato di sottoporsi all'etilometro. Per lui è scattato anche il ritiro della patente
- caricamento letture
carabinieri-archivio-cc-arkiv-116-325x200

Foto d’archivio

 

E’ stato portato al carcere di Fermo un giovane straniero arrestato quasi un anno fa per il tentativo di furto in una abitazione di Tolentino. Ieri i militari del Nucleo operativo e radiomobile di Tolentino hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla procura di Macerata.
Già condannato per furto e resistenza a pubblico ufficiale commessi negli anni precedenti, il 18 settembre, l’uomo era stato arrestato in flagranza di reato per tentato furto aggravato in abitazione in Tolentino. Alle 11 del mattino, dopo aver forzato una finestra, il giovane si era introdotto in una casa; messo in fuga dalle grida della proprietaria, che si trovava all’interno, era stato notato dal comandante della stazione carabinieri di Loro Piceno, che si trovava di passaggio, libero dal servizio. Dopo un breve inseguimento il militare, con il supporto dei colleghi del Radiomobile lo aveva bloccato e arrestato. L’uomo, che già si trovava agli arresti domiciliari, è stato portato al carcere di Fermo dove dovrà scontare la pena residua di 2 anni, 6 mesi e 28 giorni.
La stessa notte i carabinieri  del Radiomobile hanno denunciato un ragazzo, trovato alla guida della propria autovettura in evidente stato di alterazione da abuso di alcol. Il giovane ha rifiutato di sottoporsi all’etilometro. Oltre al reato penale in questo caso è previsto il ritiro della patente di guida.

Ladro entra in casa all’ora di pranzo, messo in fuga dalla casalinga: arrestato



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X