Ladro entra in casa all’ora di pranzo,
messo in fuga dalla casalinga: arrestato

TOLENTINO - Le urla di una 70enne, che era all'interno di un'abitazione in pieno centro, hanno attirato i clienti di un bar che si trova nelle vicinanze e di un carabiniere in borghese che ha dato le indicazioni ai colleghi per poter fermare un 27enne, ora ai domiciliari
- caricamento letture

 

carabinieri-archivio-cc-arkiv-82-325x213

 

Ladro entra in casa all’ora di pranzo, una 70enne se ne accorge e gli grida contro facendolo scappare e mentre fugge un carabiniere in borghese lo nota, dando le indicazioni alla pattuglia per poter fermare. E’ successo sabato mattina verso le 11,50 in una via del centro di Tolentino, arrestato S. G. un 27enne albanese, ma che ha sempre vissuto in Italia sin da bambino, già noto sia ai carabinieri di Tolentino ma anche a tante altre forze dell’ordine italiane, così come all’Autorità giudiziaria di Macerata ed anche di fuori regione. La donna, un casalinga di 70 anni, S.C., stava facendo le pulizie all’interno della sua abitazione quando ha sentito un forte rumore proveniente dalla camera da letto. Si è precipitata a controllare e ha trovato il ladro che aveva appena scavalcato il davanzale della finestra, dopo aver forzato la tapparella del suo appartamento al primo piano di un condominio nei pressi di un bar del centro. Vistosi scoperto, il ladro è scappato dalla stessa finestra in cui era entrato e le urla della donna lo hanno costretto a correre. Una scena notata da un cliente del bar che a sua volta ha avvertito un carabiniere in borghese che si trovava nei paraggi. Il militare si metteva così sulle tracce del ladro e, nel mentre lo seguiva con lo sguardo nei suoi spostamenti, dava indicazione ai suoi colleghi per poterlo fermare in sicurezza. Il ladro non solo non è riuscito a mettere a segno il furto ma è stato bloccato, identificato e dichiarato in arresto per tentato furto in abitazione, aggravato per aver usato violenza sulle cose. Queste le ipotesi di reato contestate dal Nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri di Tolentino che ha proceduto nell’immediatezza riuscendo a risolvere il caso nell’arco di una manciata di minuti. Il 27enne è agli arresti domiciliari, in attesa di convalida da parte della Procura. Sarà difeso dall’avvocato Jacopo Allegri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X