A Colmurano si può annaffiare
a giorni alterni (e solo di notte)

L'ORDINANZA del Comune: «Sarà vietato prelevare e consumare l'acqua dell'acquedotto pubblico per l’irrigazione di orti, giardini e prati il lunedì, mercoledì, venerdì e la domenica. E' consentito martedì, giovedì e sabato, dalle 22 alle 7»
- caricamento letture

 

Acqua-1-1-325x216

 

Crisi idrica, il comune di Colmurano emette un’ordinanza valida fino al 30 settembre. «Sarà vietato prelevare e consumare l’acqua dell’acquedotto pubblico per l’irrigazione e l’annaffiatura di orti, giardini e prati nelle giornate del lunedì, mercoledì, venerdì e domenica (è consentito, nelle giornate del martedì, giovedì e sabato, al di fuori dell’intervallo dalle 7 alle 22), il lavaggio di aree cortilizie e piazzali, salvo per i servizi pubblici di igiene urbana, con la raccomandazione di effettuare tali attività dopo il tramonto, il lavaggio privato di veicoli a motore, con esclusione di quello svolto da impianti di autolavaggio regolarmente autorizzati, il riempimento di fontane ornamentali e vasche da giardino su aree private, il riempimento di piscine su aree private, salvo quelle legate ad attività economiche, turistiche o sportive e per tutti gli usi diversi da quello alimentare domestico, per l’igiene personale e per l’abbeveraggio degli animali».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =