Lancio della ruzzola a coppie:
Marco Stuppini e Silvano Leonori
conquistano il tricolore

SUCCESSO - I due maceratesi si laureano campioni d'Italia nella categoria B, durante il quinto campionato disputato fra Monte Cavallo, Valfornace e Pieve Torina
- caricamento letture

 

Ruzzola-Vincitori

I vincitori

 

Due coppie marchigiane (una anconetana e una maceratese) e una toscana (di Siena) si sono laureate campioni d’Italia nella sfida che ha assegnato il tricolore agli atleti tesserati Figest che si sono dati battaglia nel lancio della ruzzola a coppie in tre percorsi che hanno interessato altrettanti comuni del Maceratese: Monte Cavallo, Valfornace e Pieve Torina. Le tre località dell’Appennino hanno ospitato il quinto campionato italiano di lancio della ruzzola, la cui organizzazione è stata affidata all’Asd Gsr Monte Cavallo, guidata da Graziano Cervelli.

Ruzzola-Pres-Acquaroli-e-Pres-CasadidioPer la categoria A sul gradino più alto del podio è salita la coppia composta da Roberto Mercanti e Samuele Bianchi di Ancona. Argento per Gianni Papi e Duccio Ceccacci, sempre di Ancona, mentre bronzo a Mauro Sabatini e Massimo Passeri di Perugia. Nella categoria B il titolo di campioni d’Italia è andato a Marco Stuppini e Silvano Leonori di Macerata, argento a Luciano Milani e Federico Caprari sempre di Macerata, mentre bronzo agli anconetani Alberto massi e Avio Franceschetti. Per la categoria C titolo tricolore alla coppia formato da Bruno Ferroni e Luigi Ferroni, dalla provincia di Siena, argento per gli anconetani Luigi Cingolani e Aldeo Sabbatini e bronzo a Domenico Ciappelloni ed Enzo Luzi. Tre le categorie in gara: per la categoria A ben 48 le coppie iscritte, 40 nella categoria B e altre 32 per la categoria C. In tutto 240 partecipanti impegnati nei lanci tra il percorso di Villarella, il ruzzodromo di Valfornace e il terzo circuito di Capriglia. Molte le società rappresentate con i rispettivi portacolori arrivati da Arezzo, Ancona, Pesaro e Urbino, Macerata, Fermo, Ascoli Piceno ma anche Perugia e Siena.

Al termine delle gare pranzo sociale e premiazioni in piazza a Monte Cavallo alla presenza del presidente della regione Marche, Francesco Acquaroli, del vice presidente del Consiglio regionale, Gian Luca Pasqui, del presidente nazionale della Federazione Italiana dei Giochi e degli Sport Tradizionali Figest, Enzo Casadidio, del sindaco di Monte Cavallo Pietro Cecoli, e di altri amministratori locali. L’appuntamento sportivo, uno dei primi dopo l’emergenza Covid a firma della Figest, ha registrato anche la presenza del presidente regionale della federazione Matteo Capeccia, del dirigente provinciale Patrizio Romaldini, del presidente di specialità Mauro Sabatini e dei consiglieri federali Valeriano Vitellozzi e Stefano Cardarelli.

Ruzzola1-434x650

Ruzzola



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X