Visso, il sindaco chiude le scuole
«Così evitiamo la diffusione del Covid»

ORDINANZA del primo cittadino Gian Luigi Spiganti Maurizi dopo le quarantena imposte dall'Asur per tre classi della scuola media e l'asilo nido. Il provvedimento sarà valido dal 10 al 14 maggio
- caricamento letture

 

poste-visso-gian-luigi-spiganti-maurizi

Il sindaco di Visso, Gian Luigi Spiganti Maurizi

 

Il sindaco di Visso Gian Luigi Spiganti Maurizi ha disposto la chiusura di tutte le scuole dal 10 al 14 maggio, con la sospensione dell’attività didattica in presenza anche dell’asilo nido, per contrastare la diffusione del Covid. All’origine la positività di un insegnante, con le tre classi della secondaria di primo grado finite in quarantena, per disposizione dell’Asur. Il servizio prevenzione Asur, ieri ha disposto anche la chiusura del nido. «Abbiamo disposto la chiusura di tutto l’istituto per una settimana – spiega il sindaco di Visso – ci sono state difficoltà di interlocuzione con la dirigenza scolastica, rientrate oggi, ma a seguito delle disposizioni Asur ho ritenuto opportuno chiudere tutto l’istituto scolastico ed attivare la didattica a distanza. Questi piccoli vanno nelle Sae, dove è impossibile mantenere il distanziamento, è una misura precauzionale, per evitare la diffusione della malattia. Ora vediamo come evolverà la situazione, se servirà faremo una nuova ordinanza di chiusura». L’11 maggio prossimo si terrà lo screening con i tamponi, gratuito per tutta la popolazione residente a Visso. Si legge nell’ordinanza: «Preso atto delle rilevanti dimensioni del fenomeno pandemico, del potenziale interessamento di più ambiti sul territorio comunale, con particolare riferimento all’istituto scolastico dato atto che per la scuola secondaria è stata disposta la quarantena fino al 20 maggio, dato atto che per il centro infanzia “I pulcini” è stata disposta la quarantena, fino al 21 maggio considerato che l’istituto comprensivo ha disposto lo screening per insegnanti e tutto il personale scolastico Ata per il giorno 7 maggio, considerato che l’amministrazione comunale ha disposto per il giorno 11 maggio lo screening per tutta la popolazione». Queste le motivazioni dell’ordinanza del primo cittadino, che consente di far rimanere aperti gli uffici della scuola, che predisporranno tutto il necessario, per proseguire le attività didattiche a distanza. Rispetto ad una settimana fa a Visso rimane stabile il numero dei positivi, pari a 9, mentre sono saliti da 14 a 41 le persone sottoposte ad isolamento domiciliare.

(M. Or.)

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X