Genitore 1 e 2 nel modulo della scuola,
l’assessore della Lega insorge:
«Difendiamo la famiglia tradizionale»

TOLENTINO - Nel mirino l'istituto Don Bosco, Giovanni Gabrielli denuncia: «Già nel novembre 2013 tentò di sostituire le diciture “padre e madre”, è recidivo. Molti genitori ci hanno contattato perché non hanno gradito, porterò il caso in giunta e lo segnalerò a Salvini»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Lassessore-Giovanni-Gabrielli

L’assessore Giovanni Gabrielli

 

Genitore 1 e Genitore 2 nel modulo della scuola, scoppia la polemica a Tolentino. Nel mirino è finito l’istituto comprensivo Don Bosco, accusato di aver cambiato le diciture “padre e madre” con quelle di “genitore 1 e genitore 2” appunto dal modulo di delega per il ritiro dei propri figli a scuola. A denunciare l’accaduto l’assessore e referente della Lega Giovanni Gabrielli. «Molti genitori ci hanno contattato perché non hanno gradito il cambiamento, manifestando la propria contrarietà e chiedendo di far tornare le “vecchie” diciture – racconta Gabrielli – Sto raccogliendo ogni ora lamentele di genitorii che denunciano la perdita dei valori fondanti della famiglia tradizionale; dobbiamo ricordare che lo stesso istituto è recidivo, visto che già nel novembre 2013 tentò di sostituire le diciture “padre e madre” per poi far rientrare il tutto grazie alla nostra mobilitazione, dietro la spinta di tantissimi genitori. Porterò le lamentele dei genitori sul tavolo della prossima giunta e intanto ne ho già parlato con il commissario regionale Riccardo Marchetti e commissario provinciale Simone Merlini e ne parlerò anche al segretario federale Lega, Matteo Salvini, lunedì a pranzo proprio qui, a Pollenza. Sono valori nei quali crediamo e che difendiamo a nome di tante famiglie, per questo chiediamo che tutto ritorni nella normalità. Certi di una presa di posizione rinnoviamo la nostra fiducia ed il nostro appoggio alle istituzioni scolastiche tolentinati affinché – conclude Gabrielli – possano sempre meglio trasmettere alle nuove generazioni i valori e le tradizioni che hanno reso grande la nostra terra, la nostra città la nostra Italia, soprattutto in un momento storico così difficile».

modulo

Il modulo della scuola incriminato



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X