Civitanova, niente fuochi a Ferragosto
«Pericolo assembramenti:
impossibile gestire i controlli»

LA DECISIONE dell'amministrazione comunale dopo la proroga dello stato di emergenza dovuto al Covid, salta dunque il tradizionale appuntamento in spiaggia. Stop anche all'appuntamento del 18 in onore di San Marone
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
notte-di-ferragosto-fuochi-dartificio-civitanova-FDM-13-325x217

I tradizionali fuochi d’artificio sulla spiaggia di Civitanova

 

La proroga dello stato di emergenza decisa in questi giorni dal Governo, dovuta al perdurare dei contagi Covid su tutto il territorio nazionale (leggi l’articolo), fa annullare i fuochi d’artificio a Civitanova, programmati nelle date del 14 e del 18 agosto. «Impossibile gestire i controlli su tutto il territorio, dalla spiaggia alle zone limitrofe perché gli assembramenti sono possibili ovunque», spiega l’amministrazione. La decisione è stata presa dopo un confronto tra Comune e commissariato di polizia in cui sono emerse tutte le difficoltà nel far rispettare le restrizioni previste dalle attuali normative di sicurezza, visto l’ingente flusso di persone attese in città, provenienti anche dai paesi limitrofi.  La pandemia interrompe dunque una delle più longeve tradizioni cittadine, che vedeva migliaia di persone trascorrere la serata del 14 agosto in spiaggia per ammirare lo spettacolo delle luci sul mare e quella del 18 agosto al colle in onore del patrono san Marone. L’auspicio degli organizzatori, ad inizio giugno, era quello di una fine dell’emergenza al 31 luglio, come inizialmente prospettato. Rimangono invece in vigore le disposizioni di distanziamento sociale e quindi scatta la cancellazione delle due date in cartellone per scongiurare assembramenti. «La priorità – conclude l’amministrazione – resta quella della salvaguardia della salute dei cittadini».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X