Dottoressa vittima di stalking:
l’ex condannato a 8 mesi

MACERATA - La donna è un medico che lavora in ospedale. Per l'accusa (in foto il pm D'Arienzo) avrebbe subito minacce dal compagno dopo la fine della loro relazione
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
francesca-darienzo

Il pm Francesca D’Arienzo

 

Dottoressa dell’ospedale di Macerata finisce nel mirino dell’ex: l’uomo condannato a 8 mesi per stalking. La sentenza oggi al tribunale di Macerata. Sotto accusa un 43enne, ex compagno della donna con la quale aveva avuto due figli. Una relazione che si era poi conclusa con l’uomo che, saputo che la ex aveva iniziato una nuova relazione, aveva iniziato a perseguitarla, sostiene l’accusa (pm Francesca D’Arienzo). Il 43enne avrebbe ingiuriato la donna, per poi arrivare alle minacce. Più volte le avrebbe detto che l’avrebbe uccisa di fronte ai figli e che la voleva vedere morta. Inoltre l’uomo avrebbe anche inviato alla donna la foto di una pistola Beretta che all’epoca deteneva regolarmente, facendole intendere che sarebbe arrivato a Macerata, dove la donna vive per mettere in atto le sue minacce. Non solo l’avrebbe minacciata ma le avrebbe chiesto continuamente denaro. Avrebbe cercato di conoscere gli spostamenti della donna, poi dopo un periodo in cui si era calma (quando gli avevano ritirato le armi) avrebbe ripreso con le minacci. I fatti sarebbero avvenuti a Macerata tra il giugno 2019 e il settembre 2019. Oggi il pm ha chiesto la condanna a 2 anni e 8 mesi per l’imputato. Il giudice Daniela Bellesi ha condannato il 43enne a 8 mesi. L’uomo è difeso dall’avvocato Lorenzo Rossi.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X