Si accascia davanti alla gelateria,
ferito con le forbici da un amico

PORTO RECANATI - Un 41enne di Castelfidardo è stato operato all'ospedale di Torrette. I carabinieri seguono la pista dell'incidente che sarebbe avvenuto all'interno di un furgone
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

carabinieri-118-arkiv-archivio-325x176

 

Si sente male dentro un gelateria di Porto Recanati, i medici scoprono che è stato ferito con un paio di forbici da un amico, un gesto che sarebbe legato ad un incidente (ma al momento la ricostruzione è la vaglio dei carabinieri) mentre i due si trovavano a bordo di un furgone. Entrambi quarantunenni, di Castelfidardo, i due uomini erano partiti dalla cittadina dell’Anconetano ieri sera intorno alle 21. Viaggiavano a bordo di un furgone Fiat Doblò per andare a fare un giro verso Porto Recanati. Mentre si trovavano a bordo del furgone si erano messi ad armeggiare con un paio di forbici e uno di loro, il passeggero del mezzo, è rimasto ferito al torace. Una ferita che in un primo momento, secondo la ricostruzione dei carabinieri della Compagnia di Civitanova, comandata dal capitano Massimo Amicucci, non sembrava grave. Invece il fendente aveva raggiunto il cuore e perforato il pericardio. Non rendendosi conto della gravità della cosa erano andati in una gelateria di Porto Recanati, la Gelateria del corso. I due amici hanno ordinato un gelato, mantenendo come previsto il distanziamento sociale, e mentre aspettavano il ferito si è sentito male ed è caduto a terra davanti all’ingresso della gelateria. Immediati i soccorsi: sul posto il 118. Una volta in ambulanza i medici si sono accorti che l’uomo aveva una ferita da taglio e punta all’emitorace sinistro. I sanitari lo hanno portato all’ospedale di Macerata e poi a quello di Torrette di Ancona una volta compresa la gravità della lesione. L’uomo è stato operato e si trova in rianimazione. Non è in pericolo di vita. Sono poi partite le indagini dei carabinieri che hanno rintracciato l’amico e ricostruito l’accaduto. L’uomo era a casa sua. E’ stato denunciato per lesioni personali aggravate. Il suo furgone, le forbici e gli indumenti di entrambi sono stati sequestrati per ulteriori accertamenti. Il ferito dovrà essere sentito per conoscere la sua versione dei fatti. Le indagini sono coordinate dal sostituto Enrico Barbieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X