facebook twitter rss

Saccheggiano bar, il colpo in diretta
«Erano in due incappucciati
poco più che ventenni»

TREIA - Nel mirino dei malviventi il Bim Bum Bar di Chiesanuova. Il furto ripreso dalle telecamere, uno dei titolari: «Dalle movenze e dai vestiti sembravano proprio due ragazzi». Bottino di circa 2mila euro tra sigarette e contanti. Il registratore di cassa ritrovato a Macerata, accanto ce n'era un altro di un locale di Cingoli
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
328 Condivisioni

Sara Branchesi, l’altra socia titolare del bar

 

Entrano nel bar e fanno razzia di contanti e sigarette, il colpo ripreso in diretta dalle telecamere. E’ successo stanotte a Chiesanuova di Treia. Nel mirino dei malviventi è finito il Bim Bum Bar, in piazza Don Antonio de Mattia. «Erano le 4,40 quando sono entrati – racconta Luciano Rapaccini, uno dei soci titolari –  Prima hanno provato a forzare la porta principale, ma non ci sono riusciti. Quindi hanno tentato con una che si trova sul retro e ce l’hanno fatta. Una volta dentro, il tutto è durato al massimo un minuto: hanno preso il registratore di cassa, le sigarette e un pc vecchissimo. Erano in due, incappucciati e col volto coperto. Però dalle movenze e dai vestiti sembravano proprio due ragazzi sui 20/25 anni».  I due ladri sono quindi scappati facendo perdere le proprie tracce. Il bottino totale si aggira sui 2mila euro. Mentre il registratore di cassa è stato ritrovato stamattina a Macerata, in via Fonte Maggiore. E’ stato un residente a notarlo per i campi e ad allertare la polizia. E accanto a quello del Bim Bum Bar, c’era anche un altro registratore di cassa di un altro bar, il Ritual Cafe di Cingoli. I due. quasi sicuramente, hanno messo a segno due colpi a stretto giro nella stessa notte. I titolari di Treia presenteranno denuncia e fondamentali saranno le registrazioni delle telecamere di sicurezza che hanno ripreso il blitz.

Il registratore di cassa ritrovato a Macerata

La porta forzata

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X