Aggrediscono un ragazzo e gli agenti,
arrestati due uomini

CIVITANOVA - Colluttazione in via Da Vinci intorno alle 2,30. Due magrebini hanno spaccato una bottiglia di vetro sul cofano di un'auto. Da lì il diverbio in cui un giovane è stato picchiato
- caricamento letture

polizia-archivio-2-450x264

 

Aggressione nella notte in via Da Vinci a Civitanova, due magrebini hanno colpito al naso un ragazzo italiano intervenuto dopo che avevano spaccato una bottiglia di vetro sull’auto dove si trovava insieme a due ragazze e ad un altro giovane. Uno dei due magrebini ha anche aggredito i poliziotti intervenuti per sedare la lite. Per entrambi è scattato l’arresto.

Due ragazzi stranieri questa notte alle 2,30 circa hanno provocato una scazzottata in strada. I due, spalleggiati da altri connazionali, avrebbero improvvisamente sbattuto una bottiglia di vetro contro il cofano di un’auto con all’interno quattro persone: due ragazze e due ragazzi. I due ragazzi sono scesi dal mezzo. Uno di loro ha chiesto spiegazioni ed è iniziato un acceso diverbio tanto che diversi passanti hanno allertato la polizia, intervenuta poco dopo con la volante.

Uno dei due magrebini però ha sferrato un pugno contro il ragazzo italiano, provocandogli la frattura del naso. Gli agenti della volante sono subito intervenuti, riuscendo a bloccare l’aggressore. A quel punto però l’altro magrebino ha aggredito a sua volta i poliziotti, così che il complice in quei momenti di concitazione è riuscito a divincolarsi e a scappare. A supporto quindi è intervenuta un’altra pattuglia che è riuscita a intercettarlo. Per entrambi i magrebini è scattato l’arresto. Gli agenti aggrediti sono stati soccorsi dalla Croce verde di Civitanova, hanno riportato dieci giorni di prognosi. Uno degli arrestati è irregolare in Italia, ed è senza fissa dimora. E’ già noto per resistenza a pubblico ufficiale e dopo l’arresto è in carcere. L’altro è ai domiciliari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X