Giorgia Meloni a Recanati:
«Serve un sindaco che dia risposte» (FOTO)

ELEZIONI - In vista del ballottaggio la leader di Fratelli d'Italia è stata in visita alla cittadina leopardiana per tirare la volata a Simone Simonacci
- caricamento letture

 

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-7-650x434

Giorgia Meloni con il candidato sindaco Simonacci

 

di Laura Boccanera (foto di Federico De Marco)

«Auguro a Simonacci di essere all’altezza del suo illustre concittadino, di portare la poesia, dopo un’amministrazione che non ha fatto bene a Recanati, che non è stata capace nemmeno di mettersi d’accordo fra di loro. Serve un sindaco capace di dare risposte e che si renda conto della grandezza di questo posto». Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia arriva a Recanati per tirare la volata al candidato del centro destra Simone Simonacci, al ballottaggio domenica contro Antonio Bravi, già vicesindaco della città. Per la Meloni si è trattata di una visita veloce di sostegno al candidato, per dare entusiasmo ai suoi.

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-5-650x434Un centinaio i sostenitori che si sono accalcati in piazzetta Sabato del villaggio, proprio di fronte a casa Leopardi. Arriva circa un’ora dopo il previsto accompagnata dal deputato Francesco Acquaroli e dal candidato sindaco Simonacci: pochi minuti di saluti e poi una rapida visita a palazzo Leopardi sotto gli occhi attenti di Carmela Palmas, custode della biblioteca Leopardi e amica della contessa Anna Leopardi che dalla finestra monitorava la situazione. Nel tempio del poeta entrano però solo Simonacci e la Meloni. I custodi invitano tutti i simpatizzanti a recarsi in biglietteria se vogliono entrare al seguito e allora quasi tutti desistono. All’esterno ancora qualche minuto per un video appello e per incontrare i giovani di Gioventù nazionale che con uno striscione hanno riportato un verso de “All’Italia” di Leopardi, “Dammi, o ciel, che sia foco agl’italici petti il sangue mio”.

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-4-325x217Con loro la Meloni ha fatto un “flash mob” recitando una parte de l’Infinito in una diretta Facebook: «siamo a Recanati a festeggiare i 200 anni della scrittura della più grande poesia italiana e la facciamo con un’altra frase dedicata all’amor di patria e col candidato di Recanati, speriamo possa diventare sindaco dopo un’amministrazione di sinistra così drammatica che non sono neanche riusciti ad andare compatti, si vergognavano l’uno dell’altro e fatto disastri inenarrabili, con Simone invece speriamo Recanati possa diventare molto più famosa nel mondo». Tantissimi gli intervenuti del partito. C’erano la consigliera regionale Elena Leonardi, Carlo Ciccioli, Fabio Pistarelli, Massimo Belvederesi, Paolo Diop, Andrea Putzu. La Meloni ha ricevuto anche alcuni doni tipici maceratesi tra il sacro e il profano: un ciauscolo dop e una effigie in argento della sacra famiglia donata da Stefano Sagni. «Puntiamo a vincere e pensiamo sia fattibile a Recanati come in altre città, pensiamo do poter dare risposte alle famiglie, lotta al degrado, sostegno alle famiglie, difesa dell’identità italiana e speriamo che con Simonacci sindaco sia possibile» ha detto la Meloni. «L’unico parametro di valutazione per capire come sta andando è guardare l’entusiasmo, e qui, tra questi ragazzi ce n’è tanto» ha aggiunto Francesco Acquaroli. Soddisfatto per come si sta concludendo la campagna elettorale anche il candidato Simonacci: «sto ricevendo dei bei feedback, sta andando tutto alla grande, poi domenica aspetterò lo scrutinio in questa famiglia allargata».

Bravi-Simonacci faccia a faccia a CM «Non è sinistra contro destra ma una scelta tra Antonio e Simone»

 

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-10-650x434

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-3-650x434

Meloni insieme all’onorevole Francesco Acquaroli

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-2-650x434

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-13-650x434

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-12-650x434

 

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-11-650x434

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-6-650x434

giorgia-meloni-a-recanati-FDM-8-650x433

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X