Cannabis light, Salvini sulle chiusure:
«Macerata modello da esportare»

IL MINISTRO DELL'INTERNO su Facebook si è complimentato con il questore e ha detto che darà direttive per seguire ciò che sta facendo la Questura nel nostro capoluogo
- caricamento letture
WhatsApp-Image-2019-05-09-at-13.18.07

Il post di Salvini (indica tre negozi, in realtà sono due)

Chiusure di due negozi di cannabis light a Civitanova, il ministro dell’Interno Matteo Salvini è intervenuto sull’operazione della questura di Macerata che questa mattina ha portato alla sospensione di due attività per 15 giorni. Inoltre i titolari sono stati denunciati per spaccio di droga. Salvini, che ieri aveva detto in una intervista che voleva chiudere tutti i negozi di questo tipo, è intervenuto con un post su Facebook. «Con questa operazione, la provincia marchigiana non ha più attività di questo tipo. Complimenti al questore e alla magistratura, lo Stato dimostra di non essere complice di chi vende prodotti che fanno il male dei nostri figli. Sono sicuro che il “modello Macerata” può essere replicato con successo in tutta Italia, oggi stesso manderò una direttiva con questa indicazione».

Cannabis light, chiusi due negozi: i titolari denunciati per spaccio

 

sequestri-cannabis-light-2-650x365

Uo dei negozi chiusi

cannabis-light-1-650x488

Il questore mostra uno dei prodotti sequestrati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X