facebook twitter rss

Fatto brillare l’ordigno
rinvenuto a Porto Recanati (FOTO)

LA MINA ANTICARRO di produzione inglese, che aveva ancora la sua carica esplosiva, inserita in una buca profonda quattro metri e fatta esplodere dagli artificieri
mercoledì 5 Dicembre 2018 - Ore 12:31 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

 

È stata fatta brillare questa mattina attorno alle 10,30, in una buca poco distante da dove è stata ritrovata, la mina anticarro ritrovata ieri mattina nella spiaggia libera di Scossicci a Porto Recanati.

Per coordinare le operazioni la Compagnia dei carabinieri di Civitanova con i militari della stazione di Porto Recanati e gli artificieri del Genio Ferrovieri di Castelmaggiore. Dopo aver ispezionato l’ordigno gli artificieri hanno spostato la mina nel campo antistante la spiaggia e hanno scavato con una ruspa una buca profonda 4 metri. Alle 11,30 circa l’esplosione che si è sentita nella zona circostante che era stata delimitata per il tempo necessario al posizionamento dell’esplosivo e per lo scoppio. La bomba aveva ancora la sua carica esplosiva e secondo gli artificieri dovrebbe essere di fabbricazione inglese. Traffico bloccato nella litoranea.

Il tenente Mario Luigi Giannella, comandante del Nucleo operativo e radiomobile di Civitanova



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X