Mondiale, Lube: buona la prima
Belchatow battuto 3-1

VOLLEY - I cucinieri vincono la partita d'esordio del girone alla Orlen Arena di Plock in Polonia. Un match complesso contro la forte formazione polacca che ha venduto cara la pelle. Leal è l’Mvp della gara con 16 punti
- caricamento letture

lube-mondiale-per-club-3-650x351

 

La Lube Civitanova conquista la prima gara del Mondiale per club battendo per 3-1 il PGE Skra Belchatow alla Orlen Arena di Plock. Un match complesso contro la forte formazione polacca che ha venduto cara la pelle, anche se i biancorossi hanno complessivamente sempre tenuto in mano la gara, accusando due cali nel finale di secondo e quarto set. Bravi però Stankovic e compagni a mantenere i nervi saldi nel nervoso finale di quarto set chiudendo al sesto match ball la gara. Leal è l’MVP della gara con 16 punti, seguono Sokolov e Juantorena in doppia cifra a quota 12. Con questa fondamentale vittoria la Cucine Lube Civitanova inizia bene il cammino nel torneo iridato e già si prepara alla sfida di martedì (ore 17.30, Diretta Rai Sport) contro i campioni del Mondo in carica dello Zenit Kazan, che stasera sfidano il Fakel Novy Urengoy all’esordio nel derby russo.

lube-mondiale-per-club-6-650x463La partita – Come in Champions League, nel Mondiale non ci sono limiti di stranieri in campo, Medei quindi conferma la formazione vincente con Modena, ovvero Bruno-Sokolov, Stankovic-Simon al centro, Juantorena-Leal in banda, Balaso libero. Il coach italiano dello Skra, Piazza, come previsto schiera Lomacz-Wlazly palleggiatore oppposto, Klos-Kochanowski al centro, Szalpuk-Ebadipour in banda, Piechocki libero. Il muro polacco nei primi punti fa buona guarda su Stankovic (1-4) ma la reazione Lube è immediata: Sokolov in contrattacco e poi al servizio aggancia e firma il sorpasso sullo Skra (10-7). Dai nove metri i cucinieri costruiscono un altro break mettendo in difficoltà la ricezione del Belchatow (ace Bruno, 14-10) e ancora Sokolov porta i suoi sul +6 (16-10). Non è finita, perché va al servizio Kochanowski e sul suo turno due errori biancorossi, un muro di Klos e un ace riportano a -1 lo Skra (16-15): la Lube è brava a fermare l’impeto dei polacchi e sulla battuta di Leal, Sokolov concretizza il nuovo +4 (22-18). Stavolta è il colpo decisivo, il bulgaro (6 punti nel set) e poi un fallo di Wlazly chiudono il parziale 25-21. Leal 100% in attacco. Nel secondo set la Cucine Lube Civitanova prova a scappare subito (5-3) ma grazie ad un’invasione segnalata dal video check e ad un muro di Kochanowski ristabiliscono la parità (8-8). A scavare il break ci pensa Juantorena al servizio (due ace poi Leal, 14-10), ancora una volta lo Skra rimonta: grazie ad un fallo dubbio fischiao a Bruno e con il muro arriva a -1 (20-19). Infine la sorte aiuta i padroni di casa che con tre ace di fila di Wlazly (due volte con il decisivo aiuto del nastro) passano avanti (20-22). Un errore di Leal, finora autore di una grande gara, consegna il set ai polacchi 22-25.

lube-mondiale-per-club-5-1-650x428Nonostante il finale di secondo set, la Lube riprende subito a macinare il suo gioco nel terzo set: primo break sul 3 la battuta di Leal punge e guida i cucinieri al +5 con ben tre ace di fila (13-7). Il nastro, ancora una volta ad aiutare il servizio Skra, e il solito Wlazly con Ebadipour sugli scudi (7 punti nel set) provano a riportare sotto i polacchi (16-13): la Lube tiene nonostante l’errore di Juantorena (21-19) poi l’italo-cubano di rifà firmando il contrattacco del 23-19. L’errore di Wlazly chiude il parziale 25-22. Nervoso il quarto set, con Bruno e Juantorena bravi a trascinare i cucinieri al +4 (10-6) con un contrattacco e un muro, lo Skra protesta per un fallo fischiato a Lomacz e una decisione invertita dal video check, l’arbitro dà il rosso alla panchina polacca e la Lube si ritrova ancora a +3 (11-8) nonostante un muro su Juantorena. I biancorossi tengono bene in cambio palla, un altro ace di Leal l’errore di Szalpuk frena la voglia di rimonta dello Skra (19-14). Simon allunga ancora dai nove metri (21-15), Ebadipour e Wlazly sempre con il servizio provano la rimonta dell’ultimo secondo (22-19 e 24-23 con due errori Leal), Szalpuk la completa con il contrattacco del 24-24. Al sesto match ball chiude un muro di Bruno (27-25).

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 12, D’Hulst, Marchisio (l) n.e., Juantorena 12, Massari, Stankovic 6, Diamantini n.e., Leal 16, Sander n.e., Cantagalli, Cester n.e., Simon 9, Bruninho 4, Balaso (l). All. Medei.

SKRA BELCHATOW: Droszynski, Wlazly 18, Teppan, Klos 3, Kochanowski 6, Katic n.e., Milczarek (l) n.e., Ebadipour 15, Szalpuk 18, Fiel n.e., Lomacz, Piechocki (l), Orczyk n.e.. All. Piazza.

ARBITRI: Bernaola Sanchez (spa); Espicalsky (Bra).

PARZIALI: 25-21 (24′); 22-25 (28?); 25-21 (31′); 27-25 (34′).

NOTE: 2074 spettatori. Lube: 17 battute sbagliate, 8 aces, 7 muri vincenti, 61% in ricezione (4% perfette); 49% in attacco. Skra: 23b.s., 5 aces, 9 m.v., 59% in ricezione (19% perfette), 55% in attacco.

lube-mondiale-per-club-2-650x442

lube-mondiale-per-club-1-650x433

lube-mondiale-per-club-5-650x429

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1