Notte dei desideri,
ma le lanterne non voleranno

CIVITANOVA - Previste e annunciate nel programma dell'iniziativa che coinvolge tutta la costa marchigiana, in realtà dovranno rimanere a terra per la mancanza di alcuni permessi
- caricamento letture

lanterne-cines

 

Niente lanterne luminose per la notte dei desideri. Le speranze dei civitanovesi dovranno prendere il volo in altro modo. Annullata a causa della mancanza dei permessi e per ragioni di sicurezza la coreografia delle lanterne cinesi su tutto il lungomare allo scoccare della mezzanotte prevista per venerdì sera all’interno della manifestazione organizzata dalla Regione su tutta la costa marchigiana. A pochi giorni dall’evento che a Civitanova prevedeva una cena in spiaggia e il lancio benaugurante delle lanterne, è tutto da rivedere. E in sostanza rimane solo la cena in spiaggia come un normale venerdì. Un’occasione sfumata per Civitanova a causa dell’assenza di alcuni permessi tra cui quello dei vigili del fuoco e dell’Enav (Ente nazionale assistenza al volo) perché le lanterne arrivando anche ad alta quota in numero così elevato potrebbero provocare seri pericoli ai mezzi in volo. Per correre ai ripari si è pensato di utilizzare i palloncini trasparenti a led che tanto vanno di moda quest’anno, ma anche in questo caso sono sorti problemi di natura tecnica e ambientale dal momento che quella plastica non è biodegradabile e il led contenuto all’interno contiene metalli tossici pericolosi se in gran quantità dispersi nell’ambiente. Una notizia che arriva a poche ore di distanza dalla comunicazione ufficiale del Comune nella quale invece si dava la manifestazione come confermata nella sua totalità. In realtà tra gli addetti ai lavori, all’interno dell’assessorato al turismo e tra gli chalet l’inconveniente che guastava la festa era noto da giorni.

Cene sulla spiaggia, lanterne ed eventi E’ la notte dei desideri delle Marche



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X