Stagione lirica, Silenzi incalza:
«Trasparenza sui costi»

CIVITANOVA - Il consigliere comunale del Pd lamenta il rifiuto del Comune a consegnare la documentazione relativa alla stagione e punta il dito anche contro dirigente e segretario: «Tollerano questo modo di amministrare»
- caricamento letture
consiglio-comunale-marzo-2018-silenzi-civitanova-FDM-7-325x217

Giulio Silenzi

 

«Soldi pubblici gestiti senza rendere conto ai cittadini, quanto è costata la lirica»? Dopo la prima della Traviata andata in scena venerdì sera, il consigliere comunale di Civitanova Giulio Silenzi torna a chiedere il rispetto dei tempi per la consegna della documentazione relativa agli atti prodotti per il festival lirico gestito dal maestro Sorichetti. A 20 giorni dalla richiesta protocollata però «ancora nessun atto prodotto è stato prodotto dal Comune – dice Silenzi – venti giorni dopo la richiesta fatta, in Consiglio comunale, al sindaco e all’assessore circa i costi della stagione lirica, l’organizzazione e le convenzioni che la regolamentano sono ancora un mistero. I pochi interventi istituzionali che si sono levati hanno fatto solo valutazioni artistiche dell’evento, ma non hanno fornito una cifra, non un documento pubblicato, una delibera, una determina, un atto di indirizzo. Nulla. Davanti a questo modo di fare, in contrasto con la normativa e con l’obbligo di trasparenza amministrativa, è stata depositata una interrogazione e una richiesta di accesso agli atti al segretario e ai dirigenti, che dovrebbero essere garanti delle leggi e dei regolamenti, e al direttore dell’Azienda Teatri visto che ad oggi non esistono né presidente né consiglio d’amministrazione». Silenzi ricorda quindi il termine, che è stato disatteso, per la richiesta di accesso agli atti. «Ad una settimana dalla richiesta scritta e protocollata – aggiunge – nulla è stato consegnato nonostante il regolamento preveda che entro tre giorni vada evaso l’accesso agli atti. Intanto un’opera è andata in scena. Gestire i soldi pubblici senza darne conto ai cittadini non è accettabile. Stiamo parlando di 100 o 200.000 euro di costi? Di ufficiale non c’è nulla perché alle richieste di chiarezza gli amministratori rispondono altro e parlano del valore culturale dell’iniziativa, aspetto sul quale per ora nessuno ha espresso valutazioni, ma delle cifre non dicono niente. Un governo senza trasparenza, coperto dal segretario e dai dirigenti che tollerano questo modo di amministrare. E questo è uno degli aspetti più gravi».

Civitanova in abito da sera per la “prima” di Traviata FOTO/VIDEO

Lirica a Civitanova, danza a Macerata: il derby si fa culturale



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =