Pronto il regolamento di polizia urbana,
divieto di elemosina e daspo

CIVITANOVA
- caricamento letture
ordinanza-antirom-giuseppe-cognigni-civitanova-2-325x217

Giuseppe Cognigni

 

Divieto di elemosina davanti ai supermercati, area camper e graduatoria case popolari con “svantaggi” se si è già proprietario di un’abitazione all’estero. Sono solo alcuni dei punti contenuti nel regolamento di polizia urbana che approderà a breve in commissione e poi in consiglio comunale a Civitanova. A redarlo l’assessore alla sicurezza Giuseppe Cognigni che ha ultimato in questo periodo l’elaborazione di quello che è stato uno dei cavalli di battaglia della campagna elettorale per le amministrative. Entro febbraio la presentazione alla commissione: il regolamento sarebbe già stato fatto visionare ad esperti del settore e sarebbe funzionale alla gestione della sicurezza in città. Oltre ad alcuni temi già noti come l’armamento dei vigili urbani, il documento, che si occupa anche di decoro, prevede la misura del daspo urbano prevista dal decreto Minniti e altre misure di controllo. «Da quando è stato istituito il comune di Civitanova non è mai esistito un regolamento di polizia urbana – annuncia trionfante e soddisfatto l’assessore Giuseppe Cognigni – per cui sono orgoglioso che porti la firma del sindaco Ciarapica e dell’assessore leghista». Tra le misure previste anche il divieto di chiedere la carità davanti ai supermercati (fatte salve le eccezioni in cui la proprietà dell’attività consente l’elemosina nell’area privata), e si disincentiva la pratica che Cognigni chiama “dei carrellisti”, «ovvero non sarà più possibile per chi fa l’elemosina accompagnare i clienti all’autovettura e farsi lasciare la moneta». Novità anche per l’area camper per la quale è stata già prevista in bilancio la somma necessaria e che prevederà due tariffe, per i soci dei club camperisti e per chi invece non ne fa parte. Infine tra le anticipazioni fornite anche i criteri per le case popolari: se un cittadino straniero è proprietario nel paese di origine di un immobile slitta in fondo alla graduatoria.

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X