Marcia antifascista, Civitanova blindata
«No alla propaganda su Mussolini» (FOTO)

IL PRESIDIO di questa sera nelle vie del centro prima della presentazione del libro dedicato a Donna Rachele. «C'è una strana attivazione in tutta Italia da parte delle organizzazioni neofasciste che tentano di far passare con queste iniziative le proprie idee nostalgiche». Imponente il servizio d'ordine che ha scortato la manifestazione
- caricamento letture

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-11-650x433

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-4-325x217

Il coordinatore regionale Anpi Lorenzo Marconi

 

di Laura Boccanera

Intonano Bella Ciao e “Siamo tutti antifascisti” i circa 100 componenti del corteo che oggi pomeriggio hanno attraversato il centro di Civitanova fino ad arrivare vicino alla Biblioteca Zavatti dove stasera Edda Negri Mussolini, presentata dall’associazione Aries e Ordine Nuovo presenteranno un libro dedicato a Donna Rachele. Il tempo è stato clemente con la contromanifestazione organizzata da Anpi e dal comitato antifascista civitanovese e non ha rovinato il concentramento di uomini e bandiere radunati in piazza Gramsci alle 16. La manifestazione è stata la risposta delle forze antifasciste della città alla concessione di una sala pubblica ad una organizzazione vicina a Forza Nuova. Presenti anche le forze politiche della città, in prima fila l’ex sindaco Tommaso Corvatta e l’ex assessore Cristiana Cecchetti, poi Mirella Franco del Pd e altri.

 

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-1-650x433

 

Ad aprire il corteo le dichiarazioni del presidente regionale Anpi Lorenzo Marconi che ha messo in guardia nei confronti delle iniziative di sedicenti associazioni dietro cui si celano movimenti neofascisti e neonazisti: «Dobbiamo esercitare pressioni nei confronti dei nostri rappresentanti politici, per fare in modo che le amministrazioni si esprimano sull’antifascismo, non è possibile concedere spazi pubblici a chi propaganda idee fasciste, razziste e xenofobe. C’è una strana attivazione in tutta Italia da parte delle organizzazioni neofasciste che tentano di far passare con le presentazioni dei libri la proprie idee nostalgiche. Non c’entra qui la libertà di ricordare la moglie di Mussolini, c’entra il fatto che chi organizza dice di non voler dimenticare, che cosa non vogliono dimenticare? Il fatto che i nostri padri e i nostri nonni hanno dovuto passare anni difficilissimi e combattere per una libertà che oggi vogliono toglierci? L’equidistanza è un errore».

Alle 18 il corteo è poi partito da piazza Gramsci e da via Pola ha raggiunto piazza XX Settembre, il vialetto nord, è passato sotto Palazzo Sforza e poi su corso Garibaldi, via Isonzo e ritorno su viale Vittorio Veneto. Un centinaio i presenti, alcuni dei collettivi arrivati da tutta la Regione che hanno intonato Bella Ciao, Fischia il vento e poi al grido di “Fascisti carogna, tornate nella fogna” hanno raggiunto Palazzo Sforza.

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-15-650x433Imponente il servizio d’ordine con la celere della polizia arrivata da Senigallia e decine e decine di agenti sia in borghese che in divisa che hanno scortato la manifestazione per tutta la durata. Presenti anche carabinieri e vigili urbani per la regolamentazione del traffico.

«Il Pd condanna ogni evento con finalità antidemocratiche – aggiunge in una nota il partito democratico civitanovese – che denigrano la democrazia e le sue istituzioni e disapprova la modalità di organizzazione dell’evento di presentazione del libro “Donna Rachele, mia nonna” nella Biblioteca Comunale, non per il libro in sé, ma per la gestione dell’evento da parte dell’associazione che sostiene Forza Nuova, che ha l’ardire di utilizzare la frase per non dimenticare, al fine di far apparire vittime, i carnefici degli eccidi nazifascisti. Aderiamo all’iniziativa promossa dall’associazione Partigiani ed al presidio di questo pomeriggio che ci vede difensori e partecipi dei valori antifascisti della Costituzione».

 

 

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-5-650x433manifestazione-antifascista-2017-civitanova-10-650x433

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-13-650x433

 

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-9-650x433

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-8-650x433

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-14-650x433

L’ex sindaco Tommaso Corvatta e l’ex assessore Cristiana Cecchetti

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-7-650x433

manifestazione-antifascista-2017-civitanova-12-650x433

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X