Nuova bretella in via dei Velini
Partenza difficile e auto contromano

MACERATA - Aperto da una settimana il nuovo raccordo che collega le due grandi arterie del traffico cittadino. Ancora sorpresi gli automobilisti non preparati al cambiamento
- caricamento letture

 

via dei velini 0

L’ingresso della bretella di via dei Velini (clicca sull’immagine per guardare il video)

di Marco Ribechi

GUARDA IL VIDEO

Riparte la viabilità all’incrocio tra via dei Velini e via Vittime delle Foibe grazie all’apertura della nuova bretella che collega le due arterie di scorrimento. Dopo tanti disagi causati dalla modifica del traffico in uno dei principali canali di accesso a Macerata (leggi l’articolo) la nuova circolazione è finalmente pronta e in questi giorni sarà possibile verificarne l’efficacia. Prima dei lavori due erano i punti critici dell’area: l’incrocio tra via dei Velini e contrada Montanello e lo svincolo di quest’ultima con via Vittime delle Foibe. Il primo problema riguardava le auto che transitando in via dei Velini  scendevano verso Villa Potenza. A metà della discesa si trovavano infatti all’improvviso di fronte ad uno stop che per distrazione o per condizioni meteo aveva già causato parecchi incidenti. Dall’altro lato invece chi usciva da via Vittime delle Foibe non aveva la possibilità di ritornare verso Macerata se non invertendo il senso di marcia nella rotatoria di Villa Potenza.

via dei velini 4

Il nuovo collegamento dovrebbe canalizzare meglio il traffico tra via dei Velini e via Vittime delle Foibe

Grazie al collegamento della bretella questi due grandi inconvenienti che causavano interminabili code potrebbero essere solo un ricordo. La nuova viabilità è  strutturata secondo un modello ad anelli, uno più grande che dallo svincolo abbraccia gran parte del perimetro della città collegandosi a via dei Velini (all’altezza del palavirtus), alla Galleria Due Fonti e quindi alla zona di via Mugnoz (con il raccordo del palazzeto di Fontescodella) e infine a Collevario e Santa Lucia grazie a Via Enrico Mattei (conosciuta come Strada Nuova). I collegamenti lungo il grande anello tramite il dirottamento della maggior parte del traffico in via Vittime delle Foibe dovrebbero quindi diminuire il traffico in entrata in Corso Cavour. Oltre al grande anello è stato anche creato un piccolo anello a senso unico che, come una rotatoria, dovrebbe aiutare a canalizzare il traffico nella direzione più adeguata. Il piccolo anello è formato dalla nuova bretella, dall’uscita di via Vittime delle Foibe, dall’ultimo tratto di Contrada Montanello e dalla parte di via dei Velini interessata dalle opere degli ultimi giorni.

via dei velini 3

Un automobilista confuso ha appena imboccato contrada Montanello contromano

Al momento c’è ancora molta confusione negli automobilisti che si ritrovano nei pressi dell’incrocio, frequenti sono coloro che, spinti dall’abitudine e dalla novità, imboccano gli incroci contromano oppure restano bloccati dall’indecisione. Per questo sarà necessario vigilare e magari pensare anche ad una segnaletica più chiara per comunicare il cambiamento. Attualmente nessun grave problema è stato riscontrato nel’area, gli unici che possono realmente ritenersi insoddisfatti sono gli abitanti delle case situate nei dintorni dell’incrocio che da un giorno all’altro sono passati dal vivere in campagna a trovarsi al centro di un incrocio molto trafficato e rumoroso con una strada che taglia i loro campi e giardini.

via dei velini 8

Gli ulivi trapiantatii ai lati della strada

Sconsolata la signora Gentili consapevole del cambiamento già da più di 10 anni ma che ora stenta a credere di come la sua bella casa sia totalmente cambiata. «Hanno dovuto spostare il nostro uliveto, ora le piante sono tutte ai bordi della strada. E’ molto triste vedere questo cambiamento, ma purtroppo non si può fermare la pubblica utilità», confida la signora affranta.

 

 

via dei velini 7

Alla fine della bretella con uno scambio gli automobilisti potranno decidere se prendere via Vittime delle Foibe (destra) o fare il giro per scendere verso Villa Potenza (sinistra)

via dei velini 6

L’area del vecchio uliveto, sostituito oggi dalla strada

 

via dei velini 2

Alcuni operai a lavoro per terminare l’incrocio tra via Vittime delle Foibe e la bretella. La strada è comunque transitabile

via dei velini 1

Quel che rimane degli alberi che una volta circondavano le case interessate dalle opere

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X