“Chi dice donna dice danno”
la provocazione di Popsophia
in un format sulla sicurezza nel lavoro

MACERATA - L'appuntamento con lo spettacolo ideato e diretto da Lucrezia Ercoli è per venerdì 6 marzo all'auditorium Svoboda. Una formula che unisce filmati, riflessioni e musica dal vivo per affrontare con leggerezza il quadro delle differenze di genere nell'ambito della prevenzione in ambito lavorativo
- caricamento letture

donna dannoVenerdì 6 marzo alle 21 nell’auditorium Svoboda dell’accademia di Belle Arti di Macerata Popsohia in collaborazione con Anmil e Asur Marche presenta “Donna/Danno, pensieri parole e immagini sulla filosofia del lavoro e della prevenzione”. “Chi dice donna dice danno” è ovviamente l’adagio da cui il philoshow, format di intrattenimento firmato da Popsophia, prende provocatoriamente spunto. Uno spettacolo che unisce filmati, riflessioni e musica dal vivo per affrontare con profonda leggerezza un quadro variegato e complesso. “L’anagramma della parola donna è duplice – spiega Lucrezia Ercoli, direttrice artistica di Popsophia –  Da un lato, è il sostantivo danno, inteso come malfunzionamento, svantaggio, perdita; dall’altro, ribaltando il significato del proverbio, danno è una voce del verbo dare. Su questa duplicità femminile abbiamo costruito il philoshow, un modo inedito per non scadere nella retorica”.

L’evento si inserisce nel programma dell’open day dell’accademia di Belle Arti di Macerata. “Un’occasione per rinnovare la nostra collaborazione con Popsophia – ha dichiarato la direttrice dell’Accademia Paola Taddei – offrendo alla città uno spettacolo su un tema complesso affrontato in chiave ironica e artistica”.

Anmil e Asur si affidano dunque  all’approccio della pop filosofia per focalizzare il tema alle donne al lavoro, sottolineando la centralità del loro ruolo anche nel contesto lavorativo e il contributo importante che possono dare nella prevenzione di infortuni e malattie professionali. Il danno maggiore sarebbe quindi credere che la prevenzione non si possa fare anche sorridendo e imparando con leggerezza a riconoscere l’altro e l’altra come risorsa fondamentale per la tutela della salute e della sicurezza nella vita e nei luoghi di lavoro.

Donna/Danno, è un philoshow di Popsophia ideato e diretto da Lucrezia Ercoli con la video regia di Marco Bragaglia, l’ensemble musicale Popsound, la voce recitante di Chiara Pietroni, le istallazioni di Matteo Catani, il supporto tecnico di Riccardo Minnucci, le riprese di Colette Pacini, la diretta twitter di Federica Nardi. Interverranno Lucia Isolani (Asur e Spsal Macerata) e Maria Pia Azzurro, vicepresidente di Anmil Macerata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X