Buio Civitanovese,
l’Agnonese ne approfitta

SERIE D - I rossoblu perdono 2 a 0 contro la modesta formazione molisana
- caricamento letture
Il tecnico della Civitanovese Antonio Mecomonaco

Il tecnico della Civitanovese Antonio Mecomonaco

Una scialba Civitanovese viene battuta all’inglese da una volitiva Olympia Agnonese, che, alla ricerca della salvezza e con un gol per tempo, liquida senza troppi affanni una squadra che sembra solo la brutta copia di quella che fino a dicembre insidiava le prime posizioni della classifica. È una rete di Saltarin a metà della prima frazione a rompere l’equilibrio, con il numero 11 locale che andava a saltare indisturbato di testa su un corner, colpevolmente lasciato solo dalla retroguardia rossoblu’. Stesso copione nella ripresa, quando un errato disimpegno da parte del pacchetto arretrato della Civitanovese consegnava un facile pallone a Cantoro, che da specialista depositava in fondo al sacco per il raddoppio. Quarta sconfitta di questo amaro 2015 per la Società di via Martiri di Belfiore, quindi, alla quale purtroppo anche il campo, oltre ad un contorno di giorno in giorno più difficile e confuso, non regala più le gioie di inizio stagione. A Morbiducci e compagni non resta dunque che impegnarsi ancora più a fondo (nelle parole di mister Mecomonaco a fine gara grande il rammarico per per la rassegnata passività di alcuni elementi) e continuare ad onorare fino in fondo una maglia e un campionato che non meritavano questa sorte.

agninese civitanoveseIl tabellino:

OLYMPIA AGNONESE (4-4-2): Vescio, Pifano, Litterio, Di Lullo, Lattarulo, Carpentino, Pagliuca, Ricamato, Ibe, Cantoro, Saltarin. A disposizione: Esposito, Catalano, Faggiano, Gentile, Lisi, Maresca, Perrotta, Pettrone, Serrone. All. Mario Donatelli.

CIVITANOVESE (4-3-3): Silvestri, Ficola (6’ st Carlini), Di Pentima (43’ st Ruzzier), Bensaja, Morbiducci, Biagini, Shiba (17’ st Pintori), Massaccesi, Amodeo, Degano, Bigoni. A disposizione Geria, Forgione, Cossu, Zekiri, Magini, Mioni. All. Antonio Mecomonaco.

ARBITRO: Gabriele Cascella di Bari (assistenti Rega di Bari e Orga di Moliterno).

RETI: 29′ pt Saltarin e 20’ st Cantoro.

NOTE: fondo sintetico, gradi circa 13 con vento gelido, spettatori circa 500 con rappresentanza ospite. Ammoniti al 20’ pt Bensaja per proteste, al 42’ pt Ficola per gioco falloso; all’8’ st Bigoni per gioco falloso, al 9’ st Lattarulo per gioco falloso, al 35’ st Pifano per gioco falloso; corner 7-4, recupero 1’+4’.

agninese civitanovese 2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X