Ciarapica chiede udienza al prefetto:
“Vogliamo una città più sicura”

Il consigliere di Vince Civitanova critica le scelte del sindaco Corvatta: "Tende ad ignorare ciò che non sia strettamente dettato dalla sua ideologia e dalla sua personalissima etica"
- caricamento letture
Il consigliere di "Vince Civitanova" Fabrizio Ciarapica

Il consigliere di “Vince Civitanova” Fabrizio Ciarapica

Sicurezza, Fabrizio Ciarapica scrive al prefetto Pietro Giardina. Il consigliere comunale di Vince Civitanova che assieme ad altri partiti di destra avevano organizzato la fiaccolata per la sicurezza lo scorso 11 gennaio (leggi l’articolo), torna a focalizzare l’attenzione sul tema e a richiedere interventi e misure a sostegno della sicurezza. «Vi è purtroppo nel sindaco Tommaso Corvatta una attitudine ad ignorare ciò che non sia strettamente dettato dalla sua ideologia e dalla sua personalissima etica – scrive Ciarapica al Prefetto – ne è un esempio il caso di via Almirante, lei stesso ha indicato che accanto al nuovo nome della via venisse esposta la dicitura “gia’ via Giorgio Almirante” , ma di fatto ignorata dal primo cittadino. Sono, in forza di quella gente che in una domenica sera di pioggia ha riempito le strade della città con una fiaccola di speranza per chiedere sicurezza, a chiederle di ricevermi per poter ascoltare le richieste di quanti hanno manifestato, al solo fine di avere una città più sicura».

(lb)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X