Pazienti da Recanati a Civitanova,
Marangoni: “Sia Macerata
il punto di riferimento”

SANITA' - Il consigliere regionale di Forza Italia: "Non è accettabile assistere allo spostamento di malati o di persone molto anziane lungo un tragitto disagiato. Molti i recanatesi e non solo che preferiscono accedere all'ospedale del capoluogo"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Enzo Marangoni, consigliere regionale di Forza Italia

Enzo Marangoni, consigliere regionale di Forza Italia

Il consigliere regionale di Forza Italia Enzo Marangoni interviene sulla situazione dei pazienti trasportati dall’ospedale di Recanati a Civitanova Marche in seguito alla riorganizzazione della rete di emergenza- urgenza di Area vasta deliberata dalla giunta regionale nel maggio 2013. Una situazione di disagio secondo il consigliere  che è stata oggetto di una interrogazione rivolta la governatore Gian Mario Spacca. «Non è accettabile assistere al trasporto di malati o di persone molto anziane lungo un tragitto disagiato – scrive in un comunicato Marangoni –  su strade tortuose e dissestate all’interno dei comuni di Montelupone e Morrovalle, con attraversamento della Valle dell’Asola. Il tutto con tempi non compatibili con le esigenze delle cure e del soccorso sanitario. L’Area Vasta deve cambiare rotta e decidere che così non si può più andare avanti. Si ammetta che il trasporto verso Civitanova, a causa della morfologia del territorio e di strade interne, non permette un viaggio veloce e sicuro. Esso anzi è fonte di ulteriore disagio per i poveri pazienti sballottati nelle ambulanze».

Nel documento Marangoni insiste sull’opportunità di considerare come preferenziale l’ospedale di Macerata per il trattamento dei pazienti provenienti dal Santa Lucia. «Sia il pronto soccorso di Macerata il punto di riferimento anzichè quello di Civitanova – afferma il consigliere regionale –  che molti pazienti recanatesi e delle aree circostanti preferiscono accedere all’ospedale di Macerata anzichè a quello di Civitanova, perché meglio collegato logisticamente anche con mezzi pubblici. Nella mozione presentata in Consiglio regionale chiedo alla Giunta di intervenire affinché questa situazione di disagio finisca e di far rispettare quanto stabilito nel Piano Sanitario Regionale in merito ad un decente raggiungimento di Livelli Essenziali di Assistenza (Lea) che ora invece non sono a norma causa il mancato rispetto dei parametri di appropriatezza».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X