Microcriminalità, Livi: “I vigili di Macerata siano addestrati ed equipaggiati adeguatamente””

L'esponente di Forza Italia interviene sul tema della sicurezza: "E' necessario intervenire con energia per arginare il fenomeno"
- caricamento letture
Simone Livi

Simone Livi

Il sindaco di Cingoli Filippo Saltamartini nei giorni scorsi aveva rassicurato i suoi cittadini sulla sicurezza, invitandoli ad evitare ronde e pattuglie private (leggi l’articolo). Sul tema torna Simone Livi, esponente di Forza Italia.

«Considerati i continui fatti di cronaca  – scrive in una nota – e prendendo spunto dall’ottima iniziativa intrapresa dal Sindaco di Cingoli, ritorno su un argomento molto importante e nei confronti del quale le Istituzioni non possono più tergiversare: la sicurezza dei cittadini.
Premesso che non finirò mai di ringraziare le Forze dell’Ordine per il grande lavoro che svolgono quotidianamente, talvolta anche con i pochi mezzi che hanno a disposizione, credo che sia arrivato il momento di intervenire con energia per arginare il fenomeno della criminalità che sta turbando sempre di più le nostre città.
La Regione dovrebbe, riorganizzando il settore della Polizia Locale, invitare i Consigli comunali ad approvare provvedimenti che possano, su alcuni servizi, prevedere l’unione del corpi per i Comuni sotto i 10000 abitanti e potenziarli tutti con uomini e mezzi facendoli guidare da Comandanti che siano competenti e reclutati con concorsi pubblici.
Misure che tendono ad unificare permetterebbero inoltre dei risparmi che potrebbero essere reinvestiti dove necessario.
A Macerata, città purtroppo interessata molto dalla microcriminalità, è necessario avere una polizia locale che sia adeguatamente equipaggiata ed addestrata per poter far fronte ai sempre più necessari interventi di ordine pubblico (oltre alle operazioni di polizia stradale, TSO, ecc…).
In futuro sarà necessario che le selezioni per i nuovi assunti siano equiparate a quelle in essere per le Forze dell’Ordine e che vi siano centrali operative uniche con un numero di riferimento regionale.
Questi provvedimenti permetterebbero ai corpi di poter garantire sul territorio pattuglie preparate e bene organizzate che vigilino anche nelle ore notturne, ovviamente in piena sinergia con le Forze dell’Ordine ed il Prefetto, creando una sorta di “Task Force” che intervenga ove necessario e che serva anche come deterrente nei confronti di chi è intenzionato a delinquere.
Inoltre credo sia necessario anche dotare la città di videocamere posizionate in punti strategici. Vorrei far presente che queste idee ed altre che potrebbero servire per garantire la sicurezza, dovranno essere concordate sempre con chi questi servizi li svolge quotidianamente sul campo.
Il sottoscritto, in pieno accordo con Forza Italia, si batterà affinché questo argomento rappresenti un punto fermo del programma elettorale della coalizione di centro destra.
Ce lo chiedono a gran voce i cittadini ed il senso di responsabilità che ogni buon Amministratore dovrebbe avere».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X