La Maceratese scalpita per i playoff
“Andiamo in campo per vincerli”

SERIE D - La presidentessa Tardella: "Da mesi lavoriamo ad un progetto ambizioso e continueremo su questa strada". Nel match del girone di andata ci furono scontri tra le tifoserie: "Sarebbe un peccato il divieto di trasferta". Nei biancorossi out Turbacci, nei molisani squalificato Di Mercurio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La presidentessa della Maceratese, Maria Francesca Tardella

La presidentessa della Maceratese, Maria Francesca Tardella

di Filippo Ciccarelli

La Maceratese è pronta ad affrontare il cammino dei playoff di serie D per il secondo anno consecutivo. Anche quest’anno i biancorossi cominceranno in trasferta; saranno infatti impegnati al Gino Cannarsa di Termoli contro la locale formazione, che ha chiuso il campionato a 67 punti, tre in più di quelli raccolti dai ragazzi di Di Fabio. Con 66 reti all’attivo, il Termoli ha il miglior attacco del torneo, insieme a quello dell’Ancona. Anche la retroguardia è una delle meno perforate; 28 gol subiti, meglio hanno fatto solo l’Ancona (18 reti) ed i Celano (26 gol al passivo). Nel Termoli non ci sarà Di Mercurio, che non ha potuto scontare la squalifica rimediata nella penultima giornata di campionato (dove i molisani hanno vinto 2-5 al Carotti contro la Jesina) perché i giallorossi non sono scesi in campo contro il Bojano, radiato dal campionato e quindi sconfitto 3-0 a tavolino nell’ultima gara della stagione regolare.
A difendere la porta della Maceratese ci sarà Ferrara e non Turbacci, espulso durante la trasferta di Isernia dove i biancorossi si sono imposti per 1-2. Per i biancorossi l’unico risultato per passare il turno al termine dei 90 minuti (ed eventualmente dei tempi supplementai, in caso di parità) è la vittoria: in caso di pareggio infatti sarà qualificato il Termoli, perché non sono previsti calci di rigore.  La vincente affronterà il Matelica nella fase finale dei playoff: la gara è in programma mercoledì 14 al Comunale.
Al termine della sfida,  però, si registrarono scontri (leggi l’articolo) con scambi di reciproche accuse tra le opposte tifoserie sulle responsabilità delle azioni violente. Un’eventualità che potrebbe portare al divieto di trasferta per i tifosi ospiti. «Sarebbe una disdetta se una gara di playoff tra due squadre che si sono sempre affrontate in maniera molto corretta venisse vietata ai tifosi – dice la presidentessa Maria Francesca Tardella – in campo, con il Termoli, ci sono state sempre battaglie ma c’è sempre stato del fair play». Al Cannarsa sarà partita vera: “La Maceratese scende in campo sempre per vincere, su questo non devono esserci dubbi. Vogliamo vincere a Termoli e vincere i playoff. Da mesi stiamo lavorando ad  un progetto ambizioso e continueremo su questa strada» conclude la presidentessa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X