I marò dall’India:
“Verremo a Civitanova”

Massimiliano Latorre ha risposto alla mail inviata dopo che il Consiglio comunale ha espresso solidarietà ai due ufficiali
- caricamento letture

Rivogliamo i nostri marò (1) - Copia

di Laura Boccanera

Dall’India a Civitanova grazie ad una mail. Dopo il Consiglio comunale che ha espresso solidarietà ai due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, votando un impegno del governo per riportare in patria i due ufficiali si erano attivati i contatti con la comunità civitanovese tramite anche il peacekeeper Andrea Angeli. Il presidente dell’associazione Carabinieri in congedo Roberto Ciccola aveva scritto una mail ai due marò, informandoli dell’avvenuta votazione. “Sappiamo bene che non serve forse a niente, ma sappiate che è un modo per esservi vicini e dirvi grazie – scriveva Ciccola nella mail – allegando anche il poster affisso su palazzo Sforza e rinnovando l’invito a visitare la città quando faranno rientro in Italia. Oggi è arrivata la risposta di Massimiliano Latorre: “Onorato della vostra iniziativa – scrive il marò dall’India –  permettetemi di dirvi che non sono completamente d’ accordo sul fatto che non serve a nulla, perché tutte queste importanti iniziative aiutano noi principalmente ed è sicuramente uno stimolo per non dimenticare a qualsiasi livello. Nella vostra città ho un amico che non vedo dal 1985, accetto volentieri il vostri invito che mi Onora. Vi saluto con affetto e riconoscenza, cogliendo l’ occasione per estendere ai vostri concittadini, alle associazioni promotrici e al Consiglio Comunale e a tutte le Istituzioni, i miei più sentiti ringraziamenti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X