Patrizi risponde a Cacciatore
Matelica e Recanatese si dividono la posta

SERIE D - I padroni di casa sciupano l'occasione di portarsi a -5 dall'Ancona capolista. Il centravanti locale sbaglia un penalty, Cianni al 90' sfiora il gol vittoria per i leopardiani
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Matelica-Recanatese (1)

Matelica e Recanatese all’ingresso in campo

di Sara Santacchi

Vincono i rimpianti del Matelica nello scontro di testa-coda andato in scena al Comunale, contro la Recanatese. Le squadre, infatti, si dividono la posta in palio in virtù del finale 1-1 che sarebbe potuto essere tutto e il contrario di tutto. Il Matelica sbaglia, infatti, un rigore sul finale di primo tempo con Cacciatore e sul finale la Recanatese sfiora addirittura il colpaccio con Cianni, risultato quello che, per tutta verità, avrebbe eccessivamente punito i padroni di casa. A fine gara il Matelica deve anche fare i conti con l’infortunio di Scartozzi che esce dal campo zoppicando. La cronaca: la Recanatese entra subito in partita e si rende pericolosa dopo appena 3’ col baby prodigio Palmieri che in area sfiora il vantaggio, ma Spitoni miracoleggia.

Matelica-Recanatese (2)

Cacciatore sfiora il gol

Il Matelica ingrana pian paino la marcia e diventa padrona del campo. Al 25’ Cacciatore vicino al gol su punizione, quindi al 28’ Jachetta non finalizza al meglio un’azione corale da incorniciare. Poco dopo, è il 31’, è ancora l’11 di casa a farsi vedere dalle zone di Verdicchio, ma sbaglia di un soffio. Al 39’ l’episodio che potrebbe cambiare la partita: Jachetta guadagna un prezioso calcio di rigore per il fallo di Brugiapaglia, dal dischetto Cacciatore non fa centro vedendosi ribattere la sfera e chiudendo di fatto il primo tempo. Com’era iniziata riprende nel secondo tempo: Palmieri al 47’ protagonista in contropiede, ma D’Addazio spazza. Così al 76’ Cacciatore si fa subito perdonare superando Narducci e andando a infilare a tu per tu con Verdicchio il gol dell’1-0. La gara sembra ormai incanalata verso la vittoria biancorossa, ma all’85’ sullo sviluppo di un calcio d’angolo il colpo di tesa di Patrizi prende D’Addazio il cui rimpallo finisce in rete, spiazzando Spitoni. A nulla vale il tentativo dello stesso D’Addazio al 90’ che Verdicchio in tuffo para. Allo scadere c’è il tempo per un’ultima emozione: quella che Cianni riserva ai padroni di casa con la sua conclusione che Colantoni riesce incredibilmente a deviare. Finsice così con la Recanatese in festa per un punto che fa muovere un passo in avanti verso la salvezza e il Matelica che con un po’ di fortuna in più avrebbe rosicchiato due punti all’Ancona alla luce del pareggio odireno.

Matelica-Recanatese (3)

Mister Carucci del Matelica

il tabellino:

MATELICA: Spitoni 6.5, Colantoni 7, D’Alessio 6, Scartozzi 6.5 (81’Gilardi s.v.), D’Addazio 6, Ercoli 6, Scotini 6.5 (71’Martini 6), Gadda 7, Staffolani 6.5 (78’Api 6), Cacciatore 6.5, Jachetta 6.5. All: Carucci.

RECANATESE: Verdicchio 6.5, Patrizi 6.5, Brugiapaglia 5.5 (83’ Agostinelli 6), Commitante 6, Cianni 6.5, Narducci 6, Di Iulio 6, Sebastianelli 5.5, Galli 6, Palmieri 7 (79’Candidi 6), Gigli 6 (73’Bartomeoli 6). All: Amaolo.

Arbitro: Pietropaolo di Modena.

Reti: 76′ Cacciatore, 85′ Patrizi.

Note: Speattori circa 700. Ammoniti: Brugiapaglia (R), Sebastianelli (R). Angoli: 2-7.Recupero: 2’+4’.

Matelica-Recanatese 4

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X