Impresa del Montecosaro
Fammilume lancia l’Appignanese

IL PUNTO SULLA PRIMA CATEGORIA - Amadio e D'Angelo trascinano il Casette Verdini. Tre punti d'oro per il Montelupone
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Riccardo Amadio

Riccardo Amadio

di Enrico Scoppa

Diciannovesima fatale per la Lorese sconfitta per la seconda volta in questa stagione :l’impresa spetta di diritto al Montecosaro. La formazione guidata da mister Giandomenico, ex Juve per intenderci,è riuscita nell’intento di inchiodare la capolista al termine di novanta minuti giocati alla grande da parte delle opposte formazioni che hanno dovuto fare i conti con un campo infame. Matteo Ruffini, il tecnico della capolista non ne ha fatto un dramma visto che anche gli acerrimi nemici dell’Helvia Recina non sono andati oltre il nulla di fatto  nella gara esterna con la Grottese. Tutto come prima, la corsa verso il campionato di promozione continua. Frena anche il Fiuminata nella gara interna con il mai domo Montemilone Pollenza che sta risalendo la china di una classifica ancora non del tutto tranquillizzante. Se il campionato si fosse concluso domenica sarebbe fuori da qualsiasi problema riguardante la lotta per non retrocedere che interessa le ultime due squadre della classifica che finiranno direttamente in seconda categoria ed altre quattro che si giocheranno attraverso i play-out la permanenza nella categoria. E’ stata una partita sicuramente bella con un Parrini davvero straordinario che non è stato sufficiente per traghettare la squadra verso il successo anche se c’è da dire che Raponi proprio allo scadere si è inventato il gol-partita. La mancata vittoria del Fiuminata non nega alla squadra guidata da Ferranti uno strameritato terzo posto in classifica. E’ tornata a vincere l’Appignanese, rifilato un tre zero senza appelli al Telusiano che sembra aver smarrito lo smalto dei giorni migliori. Da sottolineare la doppietta di Fammilume. In area play-off cade il Monturano-Campiglione a Montelupone targato Gentin Aguschi allenatore giocatore della squadra di casa in sostituzione di Mario Suarato. Tre punti al platino quelli conquistati dai giallorossi tornai a veder le stelle per una boccata d’ossigeno che ci voleva per sperare nella salvezza. Abbiamo giocato come non dovevamo, dice mister Bonfigli tecnico della Cluentina “contro una corazzata come il Casette Verdini che ha avuto in Amadio e D’Angelo gli autori di due doppiette di spessore ma gli ispiratori del gioco dei granata abbiamo sbagliato troppo pagando tutto a caro prezzo”. Montefano ha imposto alla Moglianese il settimo pareggio casalingo al termine di novanta minuti di gioco tutto sommato piacevoli. Un pari abbellito da quattro gol quello maturato nello scontro-salvezza tra Caldarola e Santa Maria Apparente.

UNO SGUARDO AL FUTURO ricordando che la quarta di ritorno propone almeno tre partite di sicuro riscontro. In chiave salvezza Santa Maria Apparente ospita il Montelupone,in chiave promozione l’Helvia recina ospita allo stadio della Vittoria di Macerata Fiuminata mentre Monturano-Campiglione se la vedrà con il rigenerato Montecosaro.

LE CURIOSITA’

VIAGGANTI a digiuno o quaso. Appena quattro dei ventiquattro punti a disposizone sono stati conquistati dalle squadre che hanno giocato in trasferta sotto il segno di altrettanti pareggi ottenuti da Helvia Recina, Montefano, Santa Maria Apparente, Montemilone Pollenza
IL RISULTATO PIU’ GETTONATO della quarto di  ritorno l’uno a uno maturato sui campi di Grottazzolina, Mogliano, Fiuminata e Caldarola
L’ATTACCO PIU’ PROLIFIC0  nel girone C resta sempre quello della Lorese  con trentacinque  reti  messe a segno in diciannove partite:media gara  1.84 gol/partita
DIFESA DI FERRO quella della Lorese, ha subito sei reti  in diciannove partite per una media  gara  pari a 0.32 gol/partita.
IL PEGGIOR ATTACCO del girone C quello del Caldarola con quattordici reti realizzate
LA PEGGIORE DIFESA quelle del Caldarola che hanno subito trentanove reti  in diciannove partitee:media gara pari a 2.05 gol/partita
GOL DI GIORNATA sono ventiquattro di cui diciassette messi a segno dalle squadre che hanno giocato in casa
DUE I CAMPI IMBATTUTI quelli di Loro Piceno e lo Stadio della Vittoria di Macerata dove gioca l’Helvia Recina.
SECONDA SCONFITTA stagionale per la capolista Lorese in campo avverso dopo quella maturata a Macerata contro l’Helvia Recina
ROSSO DI GIORNATA per Foresi del Santa Maria Apparente

IL PERSONAGGIO – Pierangeli esterno del Montecosaro bravo nel firmare la rete del successo nella gara giocata sabato al comunale contro la capolista Lorese.Un gol che non verrà dimenticato facilmente come il minuto in cui è stato realizzato al quarantatreesimo del primo tempo. Un gioiello da mettere in bacheca da parte di Pierangeli

LUCI DELLA RIBALTA – La quinta giornata del girone di ritorno accende le luci della ribalta sulla partitissima Helvia Recina-Fiuminata. In palio punti preziosi con un Fiuminata che vuole assolutamente vincere. Ci ruscirà ? In chiave salvezza occhio a Santa Maria Apparente-Montelupone.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA
1) Belgrado (Grottese)
2) Cuccagna(Montemilone Pollenza)
3) Pierangeli(Montecosaro)
4) Avallone(Santa Maria Apparente)
5) Parrini(Fiuminata)
6) Cannuccia(Helvia Recina)
7) Pizzichini(Montelupone)
8) Nasini(Monturano Campiglione)
9) Amadio(Casette Verdini)
10) Carradori(Lorese)
11) Fammilume(Appignanese)
All.: Gentin Agushi(Montelupone)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X