L’Assemblea regionale ricorda Gabor Bonifazi

Ispiratore della legge sulle osterie storiche che è stata modificata oggi in consiglio. L'intervento di Enzo Marangoni
- caricamento letture
Gabor bonifazi  04

Gabor Bonifazi

 

Nella seduta  di oggi (12 novembre)  l’Assemblea legislativa delle Marche ha  approvato all’unanimità la proposta di modifica della legge regionale per il sostegno e la promozione di osterie, locande, taverne, botteghe e spacci di campagna storici . Le motivazioni e i contenuti delle modifiche introdotte sono state spiegate in aula dal consigliere Enzo Marangoni, primo firmatario sia della legge n.5 che di questa nuova legge di modifica. Si tratta, ha detto Marangoni, “di ricondurre l’applicazione della legge alle tipologie di esercizi storici per quali la legge stessa fu approvata, cioè le osterie e locali similari, riconoscendo solo a questi locali i finanziamenti regionali, oltre all’inserimento in apposite guide turistiche locali  e all’apposizione di una targa speciale da apporre all’esterno dei locali riconosciuti storici”. E’ infatti accaduto che, nell’applicazione pratica, la legge sia stata allargata a tutti i locali storici ultraquarantennali, di qualsiasi merceologia,  anche se non prevista tra quelle da tutelare. In tal modo si sono tolte risorse economiche  e attenzioni ai veri beneficiari della norma. Marangoni, con l’occasione, ha anche voluto ricordare in aula consiliare che il merito della legge sulle osterie storiche e spacci di campagna è del suo amico Gabor Bonifazi, deceduto pochi mesi orsono. “E’ stato Gabor Bonifazi l’ispiratore culturale della legge, architetto maceratese e studioso delle tradizioni locali”. Marangoni ha anche auspicato che venga modificato il logo delle osterie riconosciute storiche dalla regione Marche, ponendo in evidenza nel logo il simbolo della “fojetta”. Si tratta di un contenitore in vetro per il vino introdotto per ordine del papa marchigiano Sisto V. Egli incaricò una fabbrica di San Severino Marche di produrne una quantità idonea di tali contenitori per tutte le stazioni di posta con cambio cavalli (di fatto le prime osterie) dello Stato della Chiesa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X