Macerata fa il pieno di turisti,
boom di visite ad agosto

Rispetto al 2012 si registra un aumento delle presenze. Tanti gli stranieri, soprattutto inglesi, olandesi, belgi e i francesi che ritornano dopo diversi anni. Molti anche gli italiani che raggiungono le Marche dal nord Italia
- caricamento letture
Hans e Corrie dall'Olanda chiedono informazioni allo Iat

Hans e Corrie dall’Olanda chiedono informazioni allo Iat

Turisti in visita a Macerata

Turisti in visita a Macerata

di Erika Mariniello

(foto di Lucrezia Benfatto)

Boom di turisti ad agosto a Macerata. Nelle prime due settimane di questo mese la città sta facendo il pieno di visitatori, “a luglio e a giugno più o meno è stato come l’anno scorso –  spiega Giuseppe Parigiani dello Iat – Ad agosto, invece, sono molti di più i visitatori rispetto al 2012, che vengono in ufficio a chiedere informazioni su cosa possono visitare. In generale arrivano dal nord Italia, soprattutto dalla Lombardia. Tra gli stranieri, invece, sono tornati i francesi che non frequentavano la città da diversi anni, poi ci sono molti olandesi, inglesi e belgi”. Ed è bastato un giro per le vie del centro di Macerata in un nuvoloso martedì d’agosto per rendersene conto.

 

Monica e Fabio da Magenta, Milano

Monica e Fabio da Magenta, Milano

Uno, in alcuni casi due, in media i giorni di permanenza in città: tempo sufficiente per visitare i principali punti d’interesse. “E’ la prima volta che veniamo a Macerata – spiegano Hans e Connie che hanno raggiunto le Marche da Borkulo, nel cuore dell’Olanda – Soggiorniamo per due settimane a San Severino e abbiamo girato molto. Abbiamo letto di Macerata sulla guida e oggi abbiamo deciso di venire a visitarla. Ci piace molto, è veramente ben curata e ricca di monumenti e musei interessanti”. Anche per Netty e la sua famiglia è la prima volta in città. “Viviamo vicino a Utrecht e abbiamo organizzato un viaggio di una settimana nelle Marche. Dormiamo in un agriturismo qui vicino e oggi abbiamo deciso di organizzare una gita a Macerata. Abbiamo letto un po’ di informazioni su Internet, ci sembra proprio carina”. In molti anche gli italiani che, soprattutto dal nord, passano qualche giorno sul Conero o nell’entroterra e dedicano un giorno o due alla scoperta di Macerata. “Siamo di Magenta, conosciamo abbastanza bene questa zona delle Marche, ma è la prima volta che veniamo a visitare la città – raccontano Monica e Fabio di Magenta, in provincia di Milano – E’ molto bella, piena d’arte, passeggiando per il centro sembra di tornare indietro nel tempo”.“E’ la seconda volta che vengo nelle Marche con la mia famiglia. Stiamo 15 giorni a Numana – dice Mauro di Bergamo – Ho letto qualcosa sulla città sulla guida, mi sembra una bel posto”. 

Mauro da Bergamo

Mauro da Bergamo

 

Macchina fotografica al collo, guida e cartina alla mano, i turisti sembrano apprezzare molto la città. “Siamo di Bergamo, stiamo quattro, cinque giorni a Ripatransone e abbiamo deciso di dedicare una giornata a Macerata – raccontano Francesco e Gianna che per la terza volta hanno scelto le Marche per passare le vacanze – E’ proprio una bella città, bene tenuta e ricca di storia”. C’è anche chi, affascinato dalla Regione, è tornato a visitarla dalla Provenza: “Ero già stata nelle Marche tre anni fa, ma è la prima volta che riesco a concedere qualche giorno alla visita di questa città – racconta Marie Clude – Macerata mi piace molto, sono contenta di poter approfondire la visita”.

Molto interessante, ben curata e piena di storia anche per chi la raggiunge da Londra: “Sono qui da qualche ora, ma questa città mi piace davvero molto – dice Sasha Duncan, producer alla Bbc in vacanza vicino a Fermo con la famiglia”.

Sasha da Londra

DA LONDRA A MACERATA – Sasha Duncan lavora alla Bbc. Stamattina era in visita a Macerata con la sua famiglia

Sferisterio, Palazzo Bonaccorsi, Palazzo Ricci, Torre Civica, Teatro Lauro Rossi, zona archeologica Helvia Recina: questi i principali luoghi di interesse, spesso poco conosciuti e visitati anche da chi vive a Macerata, ma che lasciano senza parole i turisti. “Sono stata a Palazzo Bonaccorsi il 15 e il 16 agosto, a ferragosto sono passati ben 180 turisti, mentre il 16 nel primo pomeriggio erano già 140 – ha spiegato l’assessore alla cultura Stefania Monteverde – Rispetto allo scorso agosto i visitatori sono aumentati, il segnale è molto positivo e siamo molto contenti. Sono in molti poi a complimentarsi per l’ospitalità e la gentilezza dei maceratesi”. Anche a Palazzo Ricci i numeri parlano di un aumento di visitatori in agosto. “Inglesi, francesi, belgi, sono in molti gli stranieri che passano di qui in questi giorni – spiega Patrizia Pezzanesi, guida museale -Stiamo registrando una media di 120 visitatori al giorno. Spesso le famiglie vengono per fare una passeggiata in città, chiedono informazioni, passano a visitare il Palazzo e rimangono positivamente colpiti”. Apprezzamenti e complimenti si leggono anche sui registri delle visite che si possono sfogliare all’ingresso dei musei: “Complimenti per tutto, molta professionalità” oppure “A Macerata inaspettatamente abbiamo trovato questo museo, siamo sorpresi e meravigliati”, si legge a Palazzo Ricci.

 

 

 

 

Palazzo Ricci con Patrizia Pezzanesi, guida museale

Palazzo Ricci con Patrizia Pezzanesi, guida museale

 

Andra da Milano

Andrea da Milano

 

Turisti_Macerata (7)

Alena e il marito da Praga



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X