Lube-Baranowicz, prove di matrimonio
L’unico ostacolo si chiama Cuneo

VOLLEY MERCATO - Il palleggiatore vuole a tutti i costi giocare a Macerata ma la Bre Banca chiede troppo per il cartellino. La prossima settimana potrebbe arrivare l'accordo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Michele Baranowicz

Michele Baranowicz

di Andrea Busiello

Vista l’evoluzione del mercato mondiale e la ferrea volonta di coach Giuliani di non privarsi di Henno, Michele Baranowicz dovrebbe diventare a breve il nuovo palleggiatore della Lube. L’azzurro, classe 1989, nei giorni scorsi ha detto a chiare lettere che la sua destinazione più gradita per la prossima stagione è quella di Macerata. Dal canto suo la Lube lo prenderebbe volentieri perchè trattasi di un palleggiatore italiano, giovane e sicuramente di buona valenza. Il rischio è un pò come quello corso con Travica: avere una Ferrari guidata da un pilota normale ma di prospettiva. Non per sminuire nessuno, ma logicamente Baranowicz non ha le stesse qualità di De Cecco o Raphael, giocatori che erano stati adocchiati dal ds Recine per poter dar loro le chiavi di questa “autovettura” molto potente. La scelta di Baranowicz è si obbligata ma non casuale. Infatti acquistare un palleggiatore italiano permetterebbe alla società di tenere come libero Hubert Henno (con Lampariello nelle vesti di vice?) per la regola degli stranieri. Adesso la palla passa alle due società (Cuneo e Macerata) e il primo approccio non è stato dei migliori. Alla richiesta del costo del cartellino, la Bre Banca ha sparato molto alto e visto il freddo rapporto tra le società si può dire che la trattativa non è iniziata nel migliore dei modi. Alla fine Baranowicz dovrebbe approdare alla Lube in tempi relativamente brevi perchè a Cuneo non piace come alzatore l’ex Modena e il palleggiatore non ama la piazza di Cuneo, dove logicamente a palleggiare anche per la prossima stagione ci sarà Nikola Grbic. Mancherebbe solo il venirsi incontro tra le società per il costo del cartellino dell’azzurro ma visti i reciproci interessi la cosa dovrebbe essere superata senza particolari problemi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X