Volley maschile, impresa della Sero Group a Fano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Andrea Stortoni

Andrea Stortoni

 

La Sero Group compie l’impresa a Fano e riporta in parità la serie di semifinale play off. Dopo la rocambolesca sconfitta al tie break della settimana scorsa, gli uomini di Francesco Bernetti non avevano alternativa alla vittoria in gara due e vittoria è stata. Un 3-0 (25-27, 22-25, 21-25) netto nel punteggio ma non nella sostanza di una gara combattuta e lottata su ogni pallone da ambo le parti, con i bianco verdi stavolta più concreti e lucidi nel gestire le fasi determinanti della partita e i palloni decisivi. Questa squadra ha dimostrato una volta di più di avere delle risorse mentali e caratteriali, oltre che tecniche, che solo le grandi squadre posseggono, con la non comune capacità di trovare soluzioni vincenti e scatti di orgoglio nei momenti più difficili quando tutto sembra ormai perduto e la Csi Fano ha pagato a sue spese in gara due la convinzione di avere già chiuso i conti troppo presto. La partita non era comunque iniziata nel migliore dei modi per la Sero, troppo contratta in avvio e frenata dalla necessità di fare risultato ad ogni costo, con i fanesi a condurre il gioco e il punteggio, ma troppo fallosi e sciuponi. I troppi errori gratuiti dei locali hanno consentito alla Sero di restare aggrappata nel punteggio e la svolta del set e dell’intera partita si è avuta di fatto negli ultimi scambi, con la Csi a sciupare due palle set sul 24-22 e la Sero a mordere le caviglie agli avversari, cogliendo l’occasione propizia e facendo suo il parziale ai vantaggi. Ad un passo dal baratro ancora una volta la squadra ha cambiato marcia, si è caricata e ha cominciato a macinare gioco e punti, con una determinazione e una carica agonistica che ha messo alle strette i fanesi, costretti ad inseguire e ad arrendersi alla lunga sia nel secondo che nel terzo set, con una Sero trascinata da una grande prestazione di Andrea Stortoni, una sentenza da posto due sui palloni decisivi. La rimonta è completata ma giovedì alle 21.15 alla palestra di Colleverde servirà ancora una grande prova in gara tre per non rendere inutile questa prestazione. La Csi va presa con le molle e solo con la grinta, la determinazione e la lucidità mentale viste a Fano si potrà conquistare la finale play off, la cui avversaria uscirà anche qui dalla decisiva gara tre a Collemarino, con Siem e La Nef Osimo in parità dopo il successo per 3-0 degli osimani in gara due.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X