Agenda elettorale: Pistarelli e Marangoni
contro le “strumentalizzazioni del Pd”
Rete Studenti Medi: “No all’astensionismo”

Il capogruppo del Pdl Macerata: "Come mai i direttori artistici di Sferisterio e Musicultura intervengono a iniziative di partito?" Il Corecom: "Il Comune di Recanati ha violato la legge sulla campagna elettorale". Il sindaco di Rosarno ricevuto a Civitanova. Lunedì Magdi Allam a Macerata. Martedì Enrico Letta a Recanati. Costituito il coordinamento del M5S di Porto Recanati. Le sottoscrizioni al documento “Fermiamo la violenza sulle donne” hanno raggiunto quota 391
- caricamento letture

 

Fabio Pistarelli, capogruppo del Pdl Macerata

Fabio Pistarelli, capogruppo del Pdl Macerata

 

Da Fabio Pistarelli, capogruppo del Pdl Macerata e candidato al Senato, riceviamo: “Come mai i Direttori artistici dello Sferisterio, di Musicultura oltre che il Presidente del Consorzio Marche spettacolo intervengono ad una iniziativa di partito (il PD)? La domanda non è retorica: l’incontro infatti non è una tavola rotonda tra più candidati o una riservata attività di ascolto di un candidato che raccoglie le istanze di un settore o di una categoria, ma una iniziativa pubblica di campagna elettorale a supporto di un partito e di un suo esponente. Tant’è che il volantino distribuito in città per  pubblicizzare la conferenza conclude esplicitamente con un appello al voto per quel partito. Di fronte ad iniziative del genere cosa si deve pensare, che chi ricopre ruoli Istituzionali o ha importanti rapporti con le Istituzioni ed è chiamato a parlare per il ruolo che riveste, come il direttore artistico dello Sferisterio o il patron di Musicultura o il presidente di un Consorzio istituito dalla Regione Marche, lo è in nome di una parte politica? Dispiace che persone che reputiamo di valore siano oggetto di questi interrogativi. Il PD, con queste iniziative,  dimostra ancora una volta di quali e quante strumentalizzazioni è capace in tutti i settori. Ricordiamo infatti quel che è più volte accaduto con gli operatori della sanità, invitati dagli stessi vertici sanitari a partecipare a incontri per questo o quel candidato, sempre della stessa parte (il PD).Questo è il modo di governare del Pd? Altro che bene comune”.

 

***

Enzo Marangoni

Enzo Marangoni

Il Corecom: “Il Comune di Recanati ha violato la legge sulla campagna elettorale” – Il Corecom (Comitato Regionale per le Comunicazioni) ha dato ragione a Marangoni (leggi l’articolo). Il  consigliere regionale di Lega per le Marche aveva presentato un esposto contro il Comune di Recanati per aver pubblicizzato ed effettuato, in piena campagna elettorale, due incontri con la cittadinanza tramite manifesti, pubblicità sul sito del comune e altri siti, radio locale, nonchè con lettere inviate ai cittadini.  A seguito dell’esposto è arrivato il parere ufficiale del Corecom: il Comune di Recanati ha violato la legge. A comunicarlo è lo stesso Marangoni: “Le due riunioni del 6 (Le Grazie) e del 15 febbraio (Mercato-Fratesca) organizzate dal Comune, non si dovevano fare, perchè, come afferma il Corecom, non sono “indispensabili” in questo momento e quindi differibili a dopo le elezioni politiche del 24-25 febbraio. Inoltre  la pubblicità  per queste riunioni è stata fatta in maniera non ‘impersonale’ come prevede la legge. Quindi le due riunioni volute dall’Amministrazione Comunale rientrano secondo il Corecom “a pieno titolo  nel periodo in cui vige, ai sensi dell’articolo 9 della legge n.28/2000, il divieto di svolgere attività di comunicazione istituzionale ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni”. In pratica si tratta di  attività ora vietate ma che potevano essere benissimo effettuate dopo le votazioni del 24 e 25 febbraio. Secondo il Corecom ‘non appare sussistere neppure il requisito della impersonalità della comunicazione dato che sul manifesto affisso in frazione “Le Grazie” c’era il simbolo del Comune con un preciso riferimento al Sindaco nella sua veste istituzionale”.

Per Marangoni quanto avvenuto “mette in luce la malafede e il disprezzo per il rispetto della legge da parte della maggioranza politica che governa il Comune di Recanati  ed in particolare del Sindaco, ormai avvezzo ad  utilizzare la sua veste istituzionale per portare acqua al mulino del suo partito”.
***
Elisabetta Tripodi questa mattina a Civitanova

Elisabetta Tripodi questa mattina a Civitanova

Il sindaco di Rosarno, Elisabetta Tripodi ha incontrato questa mattina in Comune il sindaco Corvatta. La 44enne del Comune Calabrese, da sempre in prima linea nel combattere la criminalità organizzata nel suo territorio, tanto che è costretta a vivere sotto scorta, ha portato la sua testimonianza a Civitanova. Ad accoglierla le donne del Pd (è stata infatti invitata responsabile provinciale e componente della direzione nazionale di Donne Democratiche del Pd, Caterina Pucci, per un giro di conferenze che oltre che Civitanova ha toccato anche Recanati, Macerata e Senigallia). Corvatta ha posto diverse domande alla Tripodi: “io faccio solo il mio lavoro – ha detto la donna – al di là della mia storia personale, oggi sono i sindaci ad essere eroi, io non vedo quello che sto facendo come un atto di coraggio, è solo il mio dovere e voglio continuare questa mia battaglia”. Corvatta ha parlato anche della realtà di Civitanova, sicuramente diversa da quella di Rosarno, ma che necessita comunque di attenzione: “dobbiamo rimanere vigili sui campanelli di allarme che possono essere segnale di infiltrazioni mafiose – ha detto Corvatta – vediamo una crescita abnorme e poco chiara di centri commerciali anche nelle nostre zone”. Elisabetta Tripodi questa sera terrà un incontro a Macerata (leggi l’articolo).

(l. b.)

***

enrico_letta (6)Martedì 19 Febbraio alle ore 19, presso la sala conferenze di Villa Colloredo Mells, a Recanati, si svolgerà un incontro pubblico in vista dell’appuntamento elettorale del 24 e 25 febbraio con l’onorevole Enrico Letta, capolista del Pd alla Camera. Interverranno i candidati della provincia di Macerata Andrea Marinelli, Irene Manzi, Mario Morgoni e il sindaco di Recanati Francesco Fiordomo. Aprirà i lavori il segretario del circolo cittadino Gianfilippo Simoni. Enrico Letta ha già tenuto un incontro a Macerata (leggi l’articolo).

***

Magdi Allam con l'avvocato Aldo Alessandrini

Magdi Allam con l’avvocato Aldo Alessandrini

 

Magdi Cristiano Allam ritorna a Macerata per presentare i candidati di  “Io Amo l’Italia”. L’incontro si terra lunedì alle 21 al Caffè Venanzetti e sarà presentato dall’avvocato Aldo Alessandrini, candidato al Senato.
***

La Rete degli Studenti medi scende in piazza per ricordare ai cittadini l’importanza del voto:
«Data l’imminenza delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio – scrivono in una nota –  noi della Rete degli Studenti Medi di Macerata sabato 16 e domenica 17 febbraio saremo in piazza Cesare Battisti con un’iniziativa volta a ricordare ai cittadini quanto sia importante votare. Dalle 15.30 in poi, infatti, inviteremo tutti i passanti a scrivere su un grande cartellone a forma di Italia il perché voteranno o meno e cosa si aspettano dal prossimo governo.

Riteniamo importantissimo infatti sensibilizzare la cittadinanza, soprattutto i tanti studenti presenti a Macerata, riguardo la questione del voto poiché riteniamo sia fondamentale un riavvicinamento delle persone alla politica, in particolare dei giovani e degli studenti, poiché da questo dipende il livello di salute della nostra democrazia. Non a caso, infatti, gli slogan scelti per la giornata sono “Non lavartene le mani” e “L’Italia è nelle nostre mani”. Con essi vogliamo far passare il messaggio che l’astensionismo (altissimo nei giovani) e l’antipolitica non sono i rimedi alla crisi politica ed economica che il paese sta attraversando».

***
Il Presidente e il Consiglio Direttivo di Anffas onlus Macerata, associazione di Famiglie di Persone con disabilità intellettiva e relazionale, invita i candidati alle elezioni politiche 2013 di tutte le liste elettorali ad incontro presso la sede di via Vanvitelli, 34, a Macerata, il giorno 19 febbraio 2013 alle ore 15,30. L’incontro ha l’obiettivo di illustrare e discutere insieme il manifesto redatto da Anffas onlus nazionale “Diritti a tutti i costi, non risparmi a tutti i costi!”, che riassume impegni e proposte che l’associazione intende richiedere a tutti i partiti di inserire nei propri programmi, a garanzia di politiche rispettose dei diritti umani delle persone con disabilità e dei loro familiari.
***

Si è costituito il coordinamento portorecanatese del Movimento Cinque Stelle.  “Il gruppo in seguito ad una riunione autoconvocata ha provveduto a mettere in atto le attività preliminari alla propria organizzazione, ha nominato un portavoce nella persona dell’avvocato Maurizio Castellani e nel breve periodo si occuperà di sostenere i candidati al Parlamento del Movimento. Da oggi il Movimento lavorerà al fianco dei cittadini. Si invitano tutti coloro che condividono le idee del movimento in linea con il non-statuto ed il programma nazionale a collaborare con noi. Tutti i cittadini possono entrare in contatto con il Movimento 5 stelle di Portorecanati attraverso la propria pagina facebook o attraverso l’indirizzo di posta elettronica: movimento5stellep.recanati@gmail.com Si ringraziano il Movimento 5 Stelle di Loreto ed il Movimento 5 Stelle di Recanati che grazie alle proprie iniziative hanno consentito la nascita del gruppo”.

***

Barbara Pojaghi, preside di Scienze della comunicazione, ha promosso il documento " “Fermiamo la violenza sulle donne”

Barbara Pojaghi, preside di Scienze della comunicazione, ha promosso il documento ” “Fermiamo la violenza sulle donne”

 

Le sottoscrizioni al documento “Fermiamo la violenza sulle donne”(leggi l’articolo) hanno raggiunto quota 391.

Le candidate e i candidati che hanno aderito fino ad ora sono: 
1. Francesco Rocchetti, candidato SEL Marche
2. Irene Manzi, candidata PD Marche
3. Sofia Martino candidata SEL in Sicilia 2)
4. Emilia Di Matteo, candidata Rivoluzione Civile – Teramo
5. Sofia Martino, candidata SEL Sicilia 2
6. Roberto Muscolini, candidato Rivoluzione Civile, Marche
7. Tiziana Gallo, candidata SEL Pesaro
8. Simone Gilebbi, candidato SEL Marche
9. Claudio Paolinelli, candidato SEL Marche
10. Ero Giuliodori, candidato PD Marche
11. Tiziana Gallo, candidata SEL Marche
12. Angela Cossiri, candidata PD Marche
13. Claudio Stura, candidato SEL Marche
14. Piergiorgio Carrescia, candidato PD Marche
15. Medori Paola, candidata Sel Marche
16. Serena Pellegrino, candidata SEL Friuli Venezia Giulia
17. Andrea Marinelli, candidato PD Marche
18. Deborah Pantana, candidata PDL Marche
19.Beatrice Brignone, cadidata PD Marche, precaria, Senigallia
20. Marco Guzzini, Candidato per le Marche Camera dei Deputati Pdl
21. Fernanda Marchiol, studentessa universitaria, candidata alla Camera dei Deputati con Sinistra Ecologia Libertà in Friuli Venezia Giulia
22. Cristiana Nasoni, candidata alla Camera per Rivoluzione Civile
23. Maria Luisa Boccia, candidata Sel Marche al Senato
24. Lara Ricciatti, candidata Sel Marche alla Camera



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X