Cuneo travolta a Macerata
Lube super nel primo round

VOLLEY - I biancorossi vincono 3-0 in poco più di 75' l'andata dei quarti di finale di Champions League dinanzi al pubblico amico del Fontescodella (tutto esaurito). Netta la superiorità tecnica e tattica dei locali che impartiscono una severa lezione ai rivali piemontesi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
lube_cuneo (16)

Festa grande in casa Lube per la bella vittoria su Cuneo

di Andrea Busiello

Quarti di finale di Champions League. Palazzetto stracolmo pronto ad essere l’uomo in più. Insomma tutte le prerogative per essere una sfida destinata ad essere decisa da pochi palloni ed invece succede che una squadra entra in campo con una “fame” straordinaria e una “cattiveria sportiva” su ogni pallone della contesa e l’altra, che si era fatta un bel viaggetto per arrivare a giocare questa partita, rimane colpevolmente dentro gli spogliatoi dall’inizio alla fine. E’ il succo della sfida Lube-Cuneo andata in scena al Fontescodella con Macerata che ha letteralmente preso a pallonate la formazione piemontese. Ci si aspettava una partita lunga, sofferta ed invece ne è venuto fuori un veloce allenamento infrasettimanale di poco più di 75′. Zaytsev e soci vincono 3-0 (25-17, 25-17, 25-22) e si guadagnano i favori del pronostico per approdare alla final four di Omsk ma al ritorno (per la bizzarra e discutibile regola della Cev) saranno costretti a vincere la gara per non doversi giocare l’eventuale qualificazione al Golden Set.

LA CRONACA – Sestetti annunciati per le due formazioni. Locali in campo con Travica-Zaytsev, Kooy-Parodi, Stankovic-Podrascanin e Henno libero. Coach Piazza con Mastrangelo fuori rosa per motivi disciplinari, schiera Grbic-Sokolov, Ngapeth-Wijsmans, Kohut e Antonov con De Pandis nel ruolo di libero. L’inizio di match premia la Lube che scatta subito sul 9-6 grazie al colpo sottorete di Travica. Biancorossi con un approccio mentale straordinario si portano sul 14-8 dopo il muro di Podrascanin ma il servizio di Cuneo rimette in carreggiata i piemontesi nel parziale (15-12, time out Giuliani). Da questo momento è un dominio assoluto della Lube: l’errore al servizio di Sokolov chiude il parziale 25-17 in favore dei biancorossi. Secondo set che parte ancora con una Lube straripante: l’ace di un ispirato Travica sigla il punto dell’8-3 per i biancorossi che vanno sul 14-8 con un muro di Kooy su Antonov, ma l’olandese è scateneto e firma tre punti in fila: 20-13. Il finale di set è un mologo della Lube che chiude con Zaytsev sul 25-17. Inizio monstre anche nel terzo set con Parodi che mette a segno il muro del 10-7 e costringe Piazza a chiamare time out. Cuneo torna in carreggiata con l’ace di Wijsmans che porta avanti i piemontesi 17-16. Il finale di set vede protagonista di nuovo una Lube straordinaria che chiude con il primo tempo di Podrascanin: 25-22 e 3-0 nella gara d’andata dei quarti di finale.

lube_cuneo (9)

Il tabellino
CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Lampariello, Pajenk n.e., Savani n.e., Zaytsev 14, Parodi 8, Stankovic 4, Monopoli n.e., Henno (L), Travica 2, Starovic 1, Kooy 10, Podrascanin 7. All. Giuliani.
BRE BANCA LANNUTTI CUNEO: Antonov 4, Marchisio (L2), Ngapeth 5, De Pandis (L1), Galliani, Wijsmans 12, Kohut 3, Grbic 2, Della Lunga, Sokolov 9, Abdelaziz n.e., Rossi. All. Piazza.
ARBITRI: Bajci (SVK) – Sodja (AUT)
PARZIALI: 25-17 (24’), 25-17 (23′), 25-22 (27′).
NOTE: Lube bs 14, ace 2, muri 11, errori 6, ricezione 65% (37%prf), attacco 50%. Cuneo bs 15, ace 4, muri 6, errori 14, ricezione 56% (41%prf), attacco 34%.

LE PAGELLE DI LUBE-CUNEO

LAMPARIELLO SV:
ZAYTSEV 7.5: Top scorer del match con 14 punti. Terminale offensivo di grande affidamento come sempre.
PARODI 7: Molto bene in ricezione, un pò meno in attacco. Protagonista di belle difese, sbaglia troppe battute.
STANKOVIC 6.5: Si fa notare poco ma anche lui contribuisce, con due muri, alla bella vittoria.
HENNO 7.5: Grande prova, come sempre del resto. Infonde grande fiducia ai compagni ed in ricezione è la solita garanzia.
TRAVICA 7.5: Gestisce molto bene il gioco. Sulle ali dell’entusiasmo, è protagonista anche di alcune giocate pregevoli.
STAROVIC sv:
KOOY 8: Il migliore in campo. Ormai è entrato benissimo nei meccanismi della squadra e in attacco passa con ottima regolarità. Savani può recuperare con calma.
PODRASCANIN 7.5: Ottimo a muro dove blocca quattro volte gli avversari, in attacco 3/5. Solita garanzia.

LUBE-CUNEO, LE DICHIARAZIONI DEL POST PARTITA

ALBERTO GIULIANI: “La partita è andata a buon fine, abbiamo giocato bene, ma come dicono spesso i miei ragazzi non benissimo. In vista della gara di domenica con Trento, e poi di quella di ritorno a cuneo, ci sono diverse cose da migliorare. E’ un risultato che conta solo perché ci siamo guadagnati un piccolo paracadute, ovvero il Golden set. Ma in Piemonte sarà un’altra partita, di questo dobbiamo esserne consapevoli, dunque la qualificazione è ancora tutta da conquistare. Permettetemi di ringraziare il magnifico pubblico di questa sera, che ha saputo incitarci costantemente e soprattutto è stato molto correto. Adesso pensiamo a Trento”.

MARKO PODRASCANIN: “Abbiamo giocato una bellissima partita, credo soprattutto per merito dell’esperienza della passata stagione, in cui nella gara di andata sempre con Cuneo avevamo inciampato pericolosamente. Stasera ha funzionato tutto bene, partendo da una buona ricezione e poi dal cambio palla regolare. Meglio di così non potevamo sperare, ma sappiamo anche che mercoledì a cuneo ci aspetta una partita molto differente, e vincerla sarà difficilissimo. Un applauso al grande pubblico di stasera, lo vogliamo sempre così”.

lube_cuneo (8)

IVAN ZAYTSEV: “siamo stati molto concreti all’ingresso in campo, e penso che questo abbia tagliato le gambe a cuneo, che per due set non è riuscita a trovare il filo del gioco. Sul punto a punto, però, ci siamo dimostrati una squadra molto solida. questa vittoria conta molto, soprattutto dal punto di vista morale. Sappiamo che mercoledì prossimo sarà una gara completamente diversa, giocheremo di sicuro in una vera e propria bolgia, ma sapremo farci trovare pronti”

DICK KOOY: “Abbiamo giocato una buonissima partita, la squadra ha svolto a dovere tutto ciò che ci eravamo prefissati di fare negli allenamenti dei giorni scorsi. siamo contenti, ma dobbiamo essere consapevoli che non abbiamo ancora ottenuto nulla. Per conquistare la final four dovremo vincere mercoledì prossimo a cuneo, e sarà molto più difficile. Ma abbiamo i mezzi per farcela”.

 

lube_cuneo (7)

lube_cuneo (6)

lube_cuneo (5)

lube_cuneo (4)

lube_cuneo (3)

lube_cuneo (2)

lube_cuneo

lube_cuneo (15)

lube_cuneo (14)

lube_cuneo (13)

lube_cuneo (12)

lube_cuneo (11)

lube_cuneo (10)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X