Un sostegno all’integrazione dei disabili nel mondo del lavoro

Tre seminari organizzati dalla Provincia a Tolentino, Civitanova e Macerata
- caricamento letture

Nota della Provincia di Macerata:

Un sostegno chiaro e convinto all’integrazione delle persone disabili nel mondo del lavoro, estendendo le convenzioni stipulate con i datori di lavoro alle cooperative sociali, ampliandone la validità e potenziando il ruolo dei Centri per l’Impiego attraverso forme adeguate di consulenza, aiuto e tutoraggio ai percorsi di inserimento.

La Provincia di Macerata rinnova l’impegno per la piena attuazione della Legge 68/99 e, specialmente in un momento di crisi dove le imprese fanno fatica ad assumere, potenzia gli strumenti a disposizione per favorire il collocamento mirato di categorie svantaggiate.

Proprio agli strumenti previsti per l’integrazione dei disabili nel mondo del lavoro è dedicato un ciclo di seminari a cura dell’assessorato provinciale al Lavoro.

Tre incontri, rivolti principalmente ad aziende, consulenti del lavoro, responsabili delle risorse umane, per fare il punto della situazione anche alla luce delle novità introdotte dalla nuova Legge sul mercato del lavoro, chiarendo obblighi e sanzioni per le aziende ed ascoltando il loro punto di vista nell’attuale condizione lavorativa.

Il primo seminario si tiene martedì 5 febbraio, dalle 16.30 alle 18.30, al Ciof di Tolentino, in viale della Repubblica, 10.

Intervengono, fra gli altri, Antonio Pettinari, presidente della Provincia, Paola Mariani, assessore alle Politiche del lavoro, e i rappresentanti del Ciof, delle associazioni di categoria e della direzione territoriale del Lavoro di Macerata.

Successivi appuntamenti il 7 febbraio al Ciof di Civitanova Marche (via Marinetti, 2), e il 12 febbraio al Ciof di Macerata (via Moretti 14) con lo stesso orario: 16.30-18.30.

Informazioni al numero 0733.248858.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X