Rossi: “Bene la convenzione con i supermercati, niente a che vedere con quanto fatto da Mobili”

Civitanova
- caricamento letture

 

Pier Paolo Rossi

Pier Paolo Rossi

Plaude al protocollo d’intesa con i centri commerciali della grande distribuzione Coop e Iper (leggi l’articolo) il consigliere comunale Pier Paolo Rossi fornendo anche dati e numeri relativi al bacino di utenza che sarà interessato dalla scontistica e dalle agevolazioni previste nel concordato: “credo che la firma dell’accordo tra l’amministrazione comunale e alcuni grandi distributori commerciali sia un segno importante per la politica di sostegno sociale soprattutto in un periodo storico come quello che stiamo vivendo in cui la profonda crisi economica tocca la dignità delle persone con conseguenze spesso drammatiche. E’ un aiuto importante: 60 Euro al mese per famiglie sotto i ventimila euro di reddito e per gli over 65 in aggiunta alle collette alimentari credo proprio possano essere un bel sollievo per chi ha seri problemi ad arrivare a fine mese e spesso si trova anche in difficoltà nel chiedere aiuto”. Rossi indica anche le percentuali statistiche dei civitanovesi che rientrano nel tetto dei 20mila euro stabiliti dalla convenzione: “Se si pensa che su 41.341 abitanti i nuclei familiari sono 16.725 e che  su 21.748 contribuenti 3417 sono quelli che rientrano nelle classi di reddito fino a 10.000 €, 4412 quelli da 10.000 a 15.000 € e 5.117 quelli da 15.00 a 20.000€ si può in qualche modo riuscire ad immaginare quale sia l’effettiva “sostanza” di questa iniziativa. Questo accordo di intesa credo sia la giusta risposta alle sterili polemiche che l’opposizione di centro destra ha montato in questi primi mesi di amministrazione Corvatta. Inutili e piccole le critiche soprattutto al cospetto di iniziative di politica sociale come questa: l’aver raggiuntoun’intesa con i grandi supermercati della città credo sia un traguardo che le passate amministrazioni non hanno mai visto neanche da lontano, nulla a che vedere, per esempio, con l’iniziativa natalizia nel 2010 del duo Mobili-Ciarapica (30 pacchi natalizi e alcuni prodotti per il banco alimentare gestito dalla PARS). Mi auguro quindi che l’amministrazione garantisca ai cittadini la dovuta informazione con inserti nei giornali locali, manifesti, incontri nei quartieri o postazioni informative nei supermercati ed in luoghi di aggregazione. Le parole giuste valgono sempre molto e, fatti i conti, costano poco”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X